Golden Globe, Scarlett Johansson e Mark Ruffalo contro i membri del premio: «Sono razzisti e sessisti»

Golden Globe, Scarlett Johansson e Mark Ruffalo contro i membri dell'Hfpa
3 Minuti di Lettura

L'attrice Scarlett Johansson si unisce alla critica contro i Golden Globe, premi cinematografici considerati secondi solo agli Oscar in termini di prestigio, per pratiche dicriminatorie e comportamenti eticamente discutibili, come l'accettazione di regali dalle produzioni cinematografiche da parte dei rappresentanti dell'Hollywood Foreign Press Association. I membri dell'Hfpa, sono stati accusati di mancanza di pluralismo nella composizione della 'giuria' e di funzionamento piuttosto oscuro.

All'inizio di questa settimana l'organismo ha votato un pacchetto di riforme per ampliare i suoi membri. l'indicazione per il reclutamento di componenti neri nella giuria e l'assunzione di consulenti per la diversità. L'organizzazione della stampa estera a Hollywood ha anche detto che avrebbe allentato il mantello di segretezza e le rigide regole di ammissione che avvolgono l'associazione. Questo perché a febbraio un articolo del Los Angeles Times aveva rivelato l'assenza di persone di colore tra gli 87 membri dell'organizzazione che votavano per i premi.

Olympia Dukakis, morta l'attrice premio Oscar con “Stregata dalla luna": aveva 89 anni

Ma Scarlett Johansson, nominata per cinque Golden Globe, è tra le star e le figure del settore che invocano una riforma più radicale. La 36enne avrebbe ricordato di aver ricevuto «domande e osservazioni sessiste da parte di alcuni membri dell'HFPA che rasentavano le molestie sessuali». Mark Ruffalo, co-protagonista con la Johansson in 'Avengers', si è unito alla protesta, definendo in un post sui social le riforme annunciate dall'HFPA «scoraggianti». «Onestamente, come recente vincitore di un Golden Globe, non posso sentirmi orgoglioso o felice di essere destinatario di questo premio». Nel frattempo, Netflix e Amazon hanno dichiarato che smetteranno di avere rapporti con l'HFPA fino a quando non andrà oltre con i suoi piani di riforma.

Lunedì 10 Maggio 2021, 11:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA