Favino e Smutniak come "Moglie e marito": uno scambio d'identità all'insegna delle risate

Giovedì 13 Aprile 2017 di Gloria Satta
(Foto di Cecilia Fabiano/Ag.Toiati)

Scambio d'identità all'insegna delle risate. Pierfrancesco Favino e Kasia Smutniak sono i protagonisti del film "Moglie e marito", diretto dall'esordiente Simone Godano e appena uscito nelle sale con un'ottima risposta del pubblico. Si tratta di una commedia indiavolata costruita intorno a due coniugi che non si sopportano più e decidono di divorziare. Ma uno spericolato esperimento scientifico li porterà ad entrare l'uno nel corpo dell'altra, con conseguenze imprevedibili ed effetti ultra-esilaranti. Lei inciampa sui tacchi, rutta a tutto spiano, diventa sicura e aggressiva, siede in maniera sgraziata. Lui, invece, mostra una sensibilità esasperata.
 

 

I due attori sono venuti a trovarci in redazione e ci hanno raccontato tutti i segreti del film. «È stato divertentissimo ritrovarmi nel corpo di Favino», dice Kasia, «per assumere i suoi comportamenti, i suoi tic, le sue peculiarità. Bisognerebbe ogni tanto entrare nell'identità del proprio compagno per capire meglio i suoi punti di vista». Replica Pierfrancesco: «Entrando nel corpo di Kasia, ho imparato a guardare il mondo con occhi femminili: le donne sono più capaci di noi di avere una visione ampia delle cose. E io, che da loro ho imparato ad ascoltare, non mi vergogno affatto della mia parte femminile».

Prima volta insieme sul set, un po' di improvvisazione e tanta voglia di ritrovarsi in un film: i due attori hanno dato vita a una coppia che, annunciano, molto probabilmente tornerà a formarsi sullo schermo. Per divertire loro stessi e il pubblico.
 

Ultimo aggiornamento: 19 Aprile, 19:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma