“Elsa sotto le stelle” cinema in rassegna da Pasolini a Rossellini e Sorrentino

Lunedì 28 Settembre 2020
Anche i film di Woody Allen in rassegna
Torna il Cinema all’Elsa Morante. Dal 29 settembre al 5 novembre 2020 l’associazione La Mimosa presenta la prima edizione della rassegna cinematografica ad ingresso gratuito Elsa sotto le stelle, con la direzione artistica di Massimo Gazzè. Il progetto è vincitore dell’Avviso Pubblico «Estate Romana 2020 - 2021 - 2022», fa parte di Romarama, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale, ed è realizzato in collaborazione con Siae. Elsa sotto le stelle vuole ricreare un luogo di incontro sano dove attraverso il cinema le persone condividano uno spazio che stimoli il confronto e la costruzione di una comunità di amanti dell’arte. Il cinema in piazza, realizzato con tutte le norme per prevenire la diffusione del Covid19, proposto per 6 settimane alla Biblioteca Laurentina - Centro Culturale Elsa Morante, crea un’alternanza di film divisi per tematiche nei diversi giorni della settimana come a voler creare una riconoscibilità di percorso che ogni spettatore può fare frequentando l’arena solo alcuni giorni della settimana per incontrare maggiormente i propri gusti. Nell’ottica di voler far vivere lo spazio nel confronto e nella crescita culturale, sono state scelte delle aree tematiche che coprano diversi pubblici. Cinque aree tematiche contraddistinguono i giorni che vanno dal lunedì al venerdì.

Il lunedì sarà il giorno del «Cinema indipendente», martedì per «Sguardi» pellicole per stimolare la riflessione e il confronto su tematiche sociali, mercoledì « I classici», il giovedì «Cinema d’autore», venerdì «Ridere». Dal 27 ottobre al 2 novembre i film presentati nell Human Right Film Festival si occupano di diritti umani. Dal classico all’indipendente fino ai cortometraggi di giovani registi, l’Elsa Morante si propone come luogo che dia nuovo valore alla fruizione del cinema su grande schermo. Qui infatti la visione del film non si limita ad essere esperienza individuale e soggettiva ma cerca il confronto e l’espressione dei propri interessi e punti di vista.

L’associazione La Mimosa che ha già sperimentato la costruzione di una comunità di amanti del cineforum, con la gestione dello Spazio Barbarigo, ritiene la collaborazione e il confronto una modalità fondamentale per interagire con un territorio, ed invita tutte le associazioni della Consulta della Cultura del Municipio Roma IX, a presentare la propria attività al pubblico di Elsa sotto le stelle». Gli autori dei 30 film proposti sono moltissimi: da Pier Paolo Pasolini a Roberto Rosselini fino a Paolo Sorrentino, da Isabelle Coixet a Julie Taymor fino a Brian De Palma e Denzel Washington, e ancora da Alfred Hitchcock fino ad Woody Allen, che chiude la programmazione con tre film nei Woody Allen Days. Attraverso la capacità di osservare e meravigliarsi, Elsa sotto le stelle, vuole promuovere la conoscenza dell’oggetto film, della cultura cinematografica e di tutte le componenti che partecipano alla riuscita di un’opera cinematografica: dalla sceneggiatura alla fotografia, dal suono agli attori, dalla scenografia al montaggio. © RIPRODUZIONE RISERVATA