Dialoghi con il cinema, al via l'iniziativa per dare risposte alla crisi del settore causata dal Covid19

Lunedì 6 Luglio 2020

Si chiama Dialoghi con il mondo del cinema. È una nuova rubrica, dedicata dalla Consulta Universitaria del Cinema al confronto con gli operatori impegnati nella produzione e promozione culturare del settore attraverso il dialogo con Direttori di Festival, registi, sceneggiatori, ma anche con Film Commission, esercenti, responsabili di archivi e istituzioni cinetecarie, crtitici e referenti del ministero. 

IL PROGRAMMA Si comincia lunedì 6 luglio con Alberto Barbera, direttore artistico della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, e Stefano Francia di Celle, direttore del Torino Film Festival. Si prosegue lunedì 13 luglio con Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna e co-direttore del festival Il Cinema Ritrovato. Si conclude prima della pausa estiva lunedì 20 luglio con Steve della Casa, critico cinematografico e conduttore del programma radiofonico “Hollywood Party”. Gli incontri verranno trasmessi a partire dalle 18.30 in live streaming sulla pagina Facebook della CUC (facebook.com/consultacinema/), mentre i soci potranno parteciparvi accedendo alla piattaforma Zoom.

«L’urgenza di una riflessione intorno alle conseguenze della pandemia sul settore dello spettacolo e del cinema in particolare – spiega Giulia Carluccio, presidente della CUC –  è stata espressa con forza attraverso mozioni e interventi di associazioni di categoria in diverse sedi istituzionali, oltreché ampiamente segnalata dai media. Una riflessione che necessariamente deve accompagnarsi a una nuova progettualità, all’elaborazione di risposte e modalità inedite che devono poter trovare adeguate forme di sostegno, unitamente alla difesa e al recupero di quanto l’emergenza Covid-19 ha messo fortemente in crisi».

Fanno parte della redazione di MAKING ØF Giulia Carluccio, Emiliano Morreale, Giovanna Maina, Andrea Minuz e Vito Zagarrio, membri della Consulta Universitaria del Cinema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA