Denzel Washington ricorda Chadwick Boseman al Toronto International Film Festival: «Un’anima gentile che se ne è andata troppo presto»

Lunedì 21 Settembre 2020 di Eva Carducci

Uno degli incontri (virtuali) più interessanti di questa edizione del Toronto International Film Festival è stato quello con Denzel Washington, 65 anni, vincitore di due premi Oscar, padre fiero di John David Washington, che ha seguito le sue orme come attore (ed è il protagonista di Tenet, il nuovo film di Christopher Nolan ora in sala). «Nonostante il mio lavoro sono stato l’ultimo in famiglia a capire che volesse seguire le mie orme» ha commentato Denzel Washington: «Sono davvero fiero di quello che sta facendo. Non immaginavo volesse diventare come il suo papà, anche perché aveva deciso di intraprendere una strada diversa, arrivando fino ai vertici della National Football League. Pensare che quello era un mio sogno da ragazzo, diventare un giocatore di football americano. Quanto è strana la vita». 

Durante l’incontro virtuale con il regista Barry Levinson (tra i suoi film di maggiore successo Rain Man, Sleepers e Toys con Tom Cruise e Valeria Golino) i due hanno raccontato due diverse facce dello stesso mestiere, condividendo aneddoti dei loro lavori. Nonostante gli anni di militanza a Hollywood però  i due  non hanno mai lavorato insieme, mentre i loro figli si. Sam Levinson (regista della serie Euphoria) ha infatti diretto John David Washington e Zendaya in Malcom & Marie, il primo film post lockdown realizzato negli Stati Uniti, che Netflix ha acquistato per 30 milioni di dollari. 

Durante l’incontro Denzel Washington ha ricordato Chadwick Boseman, l’attore protagonista di Black Panther, recentemente scomparso all’età di 43 anni, dopo una lunga battaglia contro il cancro. Washington era stato il suo mentore e il suo tutore, pagandogli gli studi di recitazione : «Un’anima gentile che se ne è andata troppo presto. Ricordo quando l’ho visto sullo schermo, nei panni del primo supereroe di colore. Ero alla prima con lui e il regista del film Ryan Coogler. Mi sono commosso nel vedere il talento di questa nuova generazione farsi strada. Prego per la sua famiglia e per sua moglie».

Denzel Washington tornerà presto dietro la macchina da presa, con il suo quarto film da regista che sarà: « un’opera drammatica sull’amore e la perdita». Il miglior consiglio in materia è arrivato da Joel Coen, con cui ha lavorato in Macbeth: « In questo lavoro tutti rubano, ispirandosi ai lavori di chi li ha preceduti. L’importante è rubare dal migliore. Per questo ho deciso di rubare dai fratelli Coen, e loro non se la sono presa». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA