CORONAVIRUS

Coronavirus, Weinstein positivo: isolato in prigione a ​New York

Domenica 22 Marzo 2020
Coronavirus, Weinstein positivo: isolato in prigione a ​New York

Coronavirus, Harvey Weinstein è positivo. L'ex produttore è stato messo in isolamento nel piccolo carcere dello Stato di New York dove è stato recentemente trasferito per scontare una condanna fino a 23 anni di prigione. Lo scrive la Niagara Gazette. Weinstein è recluso nel Walden Correctional Center di Alden, una cittadina fuori Buffalo. È uno dei due detenuti di quel carcere.

LEGGI ANCHE --> Coronavirus. Costa Luminosa, salgono a sette i ricoverati: uno è in gravi condizioni

Weinstein è uno dei due detenuti del carcere ad essere risultati positivi al virus (e non come indicato prima, uno dei due detenuti della prigione). Autorità del carcere hanno detto alla Niagara Gazette che l'ex boss di Miramax era già positivo quando è entrato nel sistema penitenziario dello Stato di New York da Rikers Island, una prigione della città di New York. Wende è un centro di smistamento per detenuti che vengono poi spostati in altre strutture dopo esser stati sottoposti ad analisi mediche. Weinstein ha 68 anni e soffre di cuore. Dopo la condanna e prima di esser trasferito a Rikers era stato sottoposto a uno stent cardiaco. (

Ultimo aggiornamento: 23 Marzo, 09:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua