Seduti “al cinema” con altri 2.603 spettatori: venerdì al via Pop Up Cinema Virtual Theatre con il fim d'animazione “Ancora un giorno”

Mercoledì 8 Aprile 2020
Il film d'animazione
Una sala cinematografica virtuale da 2.604 posti per vedere un film ogni sera dal divano di casa, da venerdì alle 21, che poi si potrà commentare insieme via social. «Un esperimento per cercare di vivere le esperienze e le visioni collettive del cinema nonostante l'emergenza sanitaria», spiega Andrea Romeo, fondatore e manager di Pop Up Cinema, progetto che gestisce alcune sale a Bologna, presentando la rassegna in streaming che si aprirà con Ancora un giorno, vincitore dell'European Film Awards per il miglior film d'animazione nel 2018. Il cartellone di Pop Up Cinema Virtual Theatre, fino al 19 aprile, proporrà al pubblico grandi titoli come Dio esiste e vive a Bruxelles, proiettato a Pasquetta, anticipato dal saluto del regista Jaco Van Dormael.

L'iniziativa, realizzata in collaborazione con Bper Banca e MYmovies (che ha già organizzato un'iniziativa simile nelle settimane scorse con 50 film in streaming) «sarà ad accesso gratuito, ci si può prenotare per le visioni da oggi pomeriggio - aggiunge Romeo - è importante per noi trovare un modello di comunità virtuale. Nel pensare a come proseguire con le attività dopo la chiusura dei cinema, decisione giusta per tutelare la salute pubblica, abbiamo scelto di sperimentare la visione in streaming. Penso che questa possibilità di entrare in contatto con il pubblico tramite il digitale - conclude - dovrebbe essere sperimentata anche per i festival, come Biografilm. Non bisogna rinunciare alle date, ma si deve provare la strada dell'innovazione digitale e continuare così a fare gli operatori culturali usando gli strumenti della rete». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani