“I promessi sposi” di Mario Bonnard, gioiello del cinema muto del 1922, in streaming sul sito della Cineteca di Milano

Martedì 17 Marzo 2020
Parte oggi un nuovo servizio streaming della Cineteca di Milano che apre con un classico senza tempo: la prima versione cinematografica del 1922 de I promessi sposi” nella versione di Mario Bonnard. Prima fedele e integrale trasposizione cinematografica del celebre melodramma storico di Alessandro Manzoni ambientato sulle rive del Lago di Como, un classico della letteratura italiana che si trasforma in una delle massime vette stilistiche del cinema muto italiano. Il lungometraggio è stato appositamente restaurato dalla Cineteca di Milano e presentato alla 37° edizione delle Giornate del Cinema Muto di Pordenone. Online anche i tagli censura dell'edizione finale, inediti e completamente assenti dalle copie positive distribuite in Italia e nel mondo. 

Dopo il grande successo di pubblico delle ultime settimane, con circa 132.000 iscritti provenienti da tutta Italia e da diverse zone d'Europa e d'America, con visite quotidiane al sito che hanno raggiunto il picco di 144.000 utenti e con più di 2 milioni di visualizzazioni nelle ultime settimane lo streaming della Cineteca di Milano adotta un nuovo palinsesto con appuntamenti settimanali fissi pensati per tutte le sue fasce di pubblico. Giovedì 19 marzo i primi due episodi di
I Topi Grigi, serial cinematografico noir in 8 episodi con protagonista il celeberrimo delinquente/giustiziere apache Za la Mort (Emilio Ghione) e la compagna Za la Vie (Kally Sambucini), diretto dallo stesso Ghione fra il 1916 e il 1918. Za la Mort è un criminale che segue i propri schemi morali di comportamento ed è stato alla base per gran parte dei futuri antieroi del cinema criminale, western e poliziottesco italiano.

Ogni weekend tre contenuti pensati per tutta la famiglia e per i più piccoli. Da venerdì 20 marzo disponibili i primi sei episodi della serie animata
Naccio & Pom, creata nei primi anni Duemila dalla designer e artista giapponese Fusako Yusaki, la storia di due simpatici extraterrestri arrivati sulla Terra e pronti a esplorare le bellezze del mondo, che prendono vita grazie all'animazione della plastilina in stop motion. E ancora, due tesori pensati per i più piccoli: Le favole di Esopo, una serie di cortometraggi animati del 1920 sulle celebri favole dello scrittore greco Esopo, creati dall'animatore americano Paul Terry, che ebbero un successo straordinario e furono da esempio anche per Walt Disney; e La creazione del mondo, film d'animazione del 1958, realizzato dal grande illustratore e caricaturista francese Jean Eiffel, sulla creazione del mondo da parte di Dio e dei suoi aiutanti angioletti. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi