Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cinema, Abete: tax credit scelta giusta per sostenere il settore

Cinema, Abete: tax credit scelta giusta per sostenere il settore
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Ottobre 2014, 17:45 - Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre, 12:49

Come favorire lo sviluppo del cinema italiano. E' stato questo il tema oggi al centro della tavola rotonda dal titolo “Bnl e il Cinema: nuovi strumenti di sostegno al settore”. Un momento di incontro tra i principali operatori del settore per approfondire la possibilità di introdurre anche sul mercato italiano nuovi strumenti finanziari che possano permettere la crescita degli investimenti privati a favore dell’audiovisivo.

Il tax credit per il cinema si sta rivelando una scelta giusta sia per la produzione italiana sia per l'attrazione degli investimenti dall'estero, ha sottolineato il presidente di Bnl, Luigi Abete. «Bnl - ha osservato il presidente del gruppo - è da sempre vicina al cinema italiano e alle attività di produzione del settore. Noi abbiamo spinto molto perché si facesse una normativa sul tax credit adeguata alla competitività internazionale che favorisse le nuove produzioni italiane e attraesse le produzioni internazionali in Italia».

Sono stati oltre 5mila i film che hanno ricevuto in questi anni il sostegno di Bnl attraverso l'attivazione di canali diretti e indiretti. Attraverso fondi propri Bln ha stanziato 200 milioni di euro fino al 31 agosto scorso. Inoltre attraverso fondi statali ha finanziato 460 operazioni con un erogato pari a oltre 16,5 milioni effettuto con il sostegno pubblico.

Bnl sostiene il settore del cinema anche attraverso gli strumenti previsti dalla normativa sul tax credit esterno, in cui è leader con 48 operazioni e oltre 18 milioni di euro investiti a partire dal 2010. Tra le pellicole finanziate con questo strumento Le Meraviglie di Alice Rohrwacher, vincitrice del Grand

Prix Speciale della giuria al festival di Cannes 2014.

Bnl Gruppo Bnp Paribas è anche main partner del Festival Internazionale del Film di Roma, confermando - per il nono anno consecutivo - il proprio sostegno ad uno degli appuntamenti più importanti nel panorama del cinema italiano e internazionale.

«Bnl - ha commentato l’amministratore delegato Fabio Gallia - ha creduto in questa iniziativa fin dalla prima edizione e continua a farlo, a conferma che sostenere l’arte, in tutte le sue espressioni, sia importante e significativo soprattutto per un Paese come il nostro, dove la creatività e la passione ci hanno regalato opere per cui siamo conosciuti in tutto il mondo».

Quest’anno per la prima volta sono stati istituiti, tra gli altri, il “Premio del Pubblico BNL - Gala” e il “Premio del Pubblico BNL - Cinema Italia (fiction)”. Questi riconoscimenti verranno assegnati, rispettivamente, al film più votato dal pubblico nella sezione Gala, dedicata alle proiezioni “popolari ma originali”, e al film scelto tra tutti quelli italiani partecipanti al Festival.