Carlo Vanzina, ad un anno dalla scomparsa
tanti gli omaggi e il documentario di Sarno

Il regista Carlo Vanzina
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Luglio 2019, 09:57

Le prime visite sul set con il padre Steno, i filmini amatoriali al mare, i tanti ciak insieme al fratello Enrico: scene pubbliche e private per ricordare Carlo Vanzina, scomparso un anno fa l’8 luglio, nel documentario di Antonello Sarno le cui prime immagini sono state presentate oggi da Medusa in occasione dei listini 2019/2020. Tante le iniziative per ricordare il regista delle commedie all’italiana. Come quella del canale tematico Iris che all’Italia di Carlo Vanzina dedica da domenica 7 luglio una rassegna con nove pellicole.

Enrico Vanzina con affetto lo ricorderà domani a Riccione in piazzale Ceccarini in occasione di Ciné - Giornate di Cinema: con Carlo alla regia e lui alla scrittura hanno firmato film cult della commedia italiana degli anni Ottanta e Novanta, campioni d’incassi. Sarà proprio Enrico Vanzina, assieme a Gian Luca Farinelli, Direttore della Cineteca di Bologna, a introdurre la proiezione della versione restaurata di “Sapore di Mare”. Il restauro del film è stato realizzato dalla Cineteca di Bologna e Dean Film a partire dai negativi, immagini e suono originali.

Le lavorazioni sono state effettuate dal laboratorio L’Immagine Ritrovata nel 2019. Tra i film più iconici sugli anni Sessanta, storia di un’estate che cambierà la vita dei suoi protagonisti, la proiezione di “Sapore di Mare” è in programma anche il 20 luglio a Viareggio, e il 3 agosto a Bologna nell’ambito della manifestazione Sotto Le Stelle del Cinema. In Versilia il film sarà preceduto da un incontro allo stabilimento balneare Il Cavallone, iconica location del film.

© RIPRODUZIONE RISERVATA