Morto Albert Finney, attore candidato cinque volte all'Oscar

Venerdì 8 Febbraio 2019 di Luca Calboni
Albert Finney

Era il fido custode del maniero della famiglia di James Bond, ma anche il volto di Hercule Poirot, lo psichiatra dei film su Jason Bourne e l'avvocato di Erin Brokovich: parliamo dell'attore inglese inglese Albert Finney, che è morto oggi, all'età di 82 anni. «Albert Finney è morto pacificamente dopo una breve malattia, con i suoi cari accanto», si legge in un breve comunicato rilasciato dalla famiglia dell'attore, che ha chiesto la massima riservatezza sul loro lutto. Candidato 5 volte al premio Oscar, senza mai riuscire a vincerlo, nel 2000 la vincitrice Julia Roberts dedicò proprio a Finney il suo successo quale migliore attrice.
 


Finney, nato nel 1936 a Salford, sobborgo di Manchester nel Regno Unito, nel 1967 fu al fianco di Audrey Hepburn nel film "Due per la strada"; 7 anni dopo interpretò il famoso Poirot, l'investigatore protagonista dei libri di Agatha Christie, in "Assassinio sull'Orient Express". Nel 2006 Ridley Scott lo diresse nel suo film "Un'ottima annata", e nel 2007 ottenne un ruolo anche in "Onora il padre e la madre". La sua ultima apparizione sul grande schermo è nel film di 007, "Skyfall". Oltre a molti film, Albert Finney è stato un attore televisivo.
In carriera ha vinto 3 Golden Globe, due British Academy Film Award e un British Academy Television Award.

Ultimo aggiornamento: 16:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Per cena compra il mouse». Strane mamme su WhatsApp

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma