Adam Robitel per Escape Room 2: «Il vero horror è perdere il controllo»

Video
Martedì 20 Luglio 2021, 15:42

Per Adam Robitel, il regista di Escape Room 2, la privazione del libero arbitrio è l’elemento più horror che si possa utilizzare in un film: «Penso che nel mondo postpandemico tutti noi sentiamo che c'è qualcosa al di là di noi, che non possiamo controllare. Penso che nel nostro Paese ci siano molte teorie di cospirazione, sulle grandi organizzazioni malvagie, che si tratti degli Illuminati, o qualsiasi altra cosa, che controlla le nostre vite. Ho solo pensato che fosse un’idea figa da adattare, non c’è niente di più horror di questo». Escape Room 2: Gioco Mortale (al cinema distribuito da Sony Pictures) è il sequel del thriller psicologico che nel 2019 ha terrorizzato il pubblico di tutto il mondo. In questo secondo capitolo sei persone si trovano involontariamente bloccate in un’altra serie di escape room, per sopravvivere dovranno svelare lentamente ciò che hanno in comune… e scopriranno che in passato tutti loro hanno già preso parte al gioco. (Servizio a cura di Eva Carducci)

Sognando a New York - In The Heights: «Un racconto post gentrificazione a tempo di musical»

© RIPRODUZIONE RISERVATA