“A ciascuno il suo”, il film di Elio Petri restaurato in anteprima alla Valigia dell'Attore sull'isola della Maddalena

Giovedì 27 Giugno 2019
A ciascuno il suo, il film di Elio Petri tratto dal romanzo di Leonardo Sciascia con Gian Maria Volonté, Irene Papas e Gabriele Ferzetti, sarà presentato in anteprima nella sua versione restaurata a La Valigia dell'Attore, in programma dal 23 al 28 luglio sull'isola di La Maddalena. Il restauro è stato curato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino e Movietime, realizzata presso il laboratorio Studio Cine di Roma, con il coordinamento tecnico di Luigi Luppi. Un restauro fortemente voluto da Giovanna Gravina Volonté, fondatrice de La Valigia dell'Attore, oltre che direttore artistico insieme a Fabio Canu, e sostenuto da Paola Petri, vedova di Elio. Sergio Toffetti, presidente del Museo Nazionale del Cinema di Torino, dove sono custoditi e gestiti il Fondo Volonté e il Fondo Petri, ha raccolto l'appello, avviando il processo necessario a restituire il film all'originale splendore. Il modo migliore per ricordare il grande attore italiano nel 25esimo anniversario dalla scomparsa.

La versione restaurata di
A ciascuno il suo sarà proiettata la sera del 26 luglio, alla Fortezza I Colmi. Il film sarà introdotto da Paola Petri e dal critico cinematografico Fabio Ferzetti. A questo lavoro se ne affiancano altri due, molto importanti nella carriera di Gian Maria Volonté. Ogro di Gillo Pontecorvo sarà presentato il 24 luglio e introdotto dalla protagonista femminile Angela Molina. Il 28 sarà la volta di Porte aperte di Gianni Amelio, presentato da Paola Petri e Renato Carpentieri, serata in cui verrà assegnato il premio Volonté al compianto Ennio Fantastichini. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma