211 Rapina in corso: Nicolas Cage "dorme" ma poi frena il crimine

Sabato 16 Giugno 2018 di Francesco Alò
Mercenari americani stufi della guerra in Afghanistan mettono a ferro fuoco una cittadina del Massachusetts rapinando una banca. L'unico che può fermarli è un poliziotto paranoico (si lamenta: «Tutti oggi hanno una videocamera e un avvocato») interpretato da Nicolas Cage. È un film coatto e dozzinale ma con qualcosa che inquieta profondamente (la spietatezza dei soldati senza patria). Cage dorme per quasi tutto il film ma poi in due momenti pare Marlon Brando per quanto è intenso e autolesionista come ai tempi di Via da Las Vegas. Il regista era un campioncino delle acrobazie in snowboard. Ecco perché il film sembra così sballato.

211 Rapina in corso
Poliziesco, Usa, 86'
Voto: 2/5 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Fare il vento è un modo di dire per dire che non si paga al ristorante

di Mauro Evangelisti