Psr Puglia, Bruxelles valuterà deroga a disimpegno fondi

Venerdì 22 Gennaio 2021
Psr Puglia, Bruxelles valuterà deroga a disimpegno fondi

BRUXELLES - La Commissione Europea è stata informata dalle autorità italiane che alla fine del 2020 il Programma di sviluppo rurale della Puglia non ha raggiunto il cosiddetto target di spesa N + 3 (regola del disimpegno automatico), stabilito in base alle regole dell'Unione. Lo si è appreso da fonti Ue, secondo le quali solo una volta che le autorità italiane avranno presentato la dichiarazione di spesa certificata per il terzo trimestre 2020, prevista entro la fine di gennaio 2021, sarà possibile stabilire l'entità esatta del deficit di pagamenti per l'anno 2020.

Nel frattempo, hanno ricordato le stesse fonti, l'Autorità di Gestione del programma in Puglia ha anticipato che presenterà una richiesta di eccezione al disimpegno automatico. La richiesta deve pervenire alla Commissione entro la fine di gennaio e la sua valutazione avverrà in base alle regole Ue e alle prove che saranno fornite dalle autorità italiane.

Ultimo aggiornamento: 25 Gennaio, 12:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA