Consulenza finanziaria indipendente: una concreta opportunità professionale

A CURA DI PIEMME S.p.a - INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
Martedì 24 Novembre 2020

L’emergenza Coronavirus ha stravolto le nostre vite non solo da un punto di vista sociale, dove ormai ci siamo abituati a convivere con distanziamento e mascherine, ma anche da quello economico. Il covid, infatti, ha avuto l’effetto di accelerare quel processo di cambiamento che era già in atto da tempo.

Le abitudini dei consumatori stanno cambiando e, di conseguenza, molte aziende saranno costrette ad innovarsi pur di non soccombere. In un contesto così complesso e articolato la gestione finanziaria gioca un ruolo di primordine.

Gestire in maniera ottimale i propri risparmi e i propri investimenti diventa fondamentale per poter superare senza forti ripercussioni questo periodo di forte cambiamento. Ed è proprio per questo che il ruolo della consulenza finanziaria indipendente sta emergendo in maniera decisamente importante.

Cos’è la consulenza finanziaria indipendente

Secondo la guida alla consulenza finanziaria indipendente degli specialisti d Ioinvesto.com, un consulente finanziario autonomo è un “professionista che aiuta le persone nella pianificazione ottimale delle loro risorse finanziarie finalizzata al raggiungimento dei loro obiettivi di vita futuri”.

Ma andiamo con ordine e cerchiamo di fare un po di chiarezza. Oggi tenere i soldi fermi sul conto corrente bancario è alquanto deleterio. Con i tassi di interesse ad i minimi storici, anche un piccolo capitale di poche migliaia di euro fermo sul proprio conto rischia di erodersi velocemente tra costi di gestione, bolli e quant’altro. Non a caso esistono migliaia di prodotti con cui è possibile investire i propri risparmi. Una gestione del patrimonio ottimale prevede l’utilizzo di più strumenti così da diversificare il rischio e massimizzare le performance.

Ovviamente avere una conoscenza anche solo sufficiente di un settore tanto vasto risulta essere impossibile per la grande maggioranza delle persone. Proprio per questo gioca un ruolo fondamentale il consulente finanziario indipendente, ossia una figura professionale specializzata che può guidarci verso la scelta dei prodotti di investimento più adatti alle nostre esigenze.

Perché avvalersi di un consulente finanziario autonomo

La differenza tra un normale consulente e uno indipendente è tanto sottile quanto sostanziale. Il primo lavora, solitamente, alle dipendenze della banca mentre il secondo lavora solo ed esclusivamente per il cliente.

Il consulente finanziario, quindi, proporrà i prodotti di investimento della propria banca e non si assumerà alcuna responsabilità in caso di cattive performance. Nel caso della consulenza finanziaria indipendente, invece, il professionista (non avendo alcun legame con le società che erogano i prodotti) proporrà le soluzioni più adatte alle esigenze del cliente.

Questo perché, non ricevendo uno stipendio fisso ma, al contrario, guadagnando in funzione dei risultati, migliori saranno le performance ottenute dai clienti maggiore sarà la crescita professionale del consulente, con possibilità di aumentare i guadagni e il proprio parco clienti.

Insomma il consulente autonomo non ha alcun contatto con il patrimonio del cliente e, soprattutto, non ha alcun conflitto di interessi in quanto è imparziale rispetto ai prodotti non avendo legami con banche, società di investimenti e intermediari.

Come diventare consulente finanziario indipendente

Come è ovvio che sia questo settore è severamente regolamentato dai vari organi di vigilanza (in primis la Consob). Per diventare un consulente finanziario indipendente bisogna avere una valida formazione in ambito economico, conoscere i vari prodotti presenti sul mercato e, soprattutto, essere iscritti all’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti finanziari.

Gli specialisti di ioinvesto.com offrono una masterclass per diventare un consulente finanziario indipendente. Il percorso di studio, di cui è docente Danilo Zanni, oltre a consentire una formazione di alto livello accompagna lo studente all’esame per l’abilitazione e l’iscrizione all’albo. Inoltre, i migliori studenti avranno la possibilità di lavorare fianco a fianco con gli specialisti di ioinvesto gestendone i clienti. Un’opportunità professionale estremamente interessante e dal fortissimo potenziale di crescita nel medio e lungo periodo.