Algeco a Cortina D'Ampezzo per i Mondiali di Sci Alpino

A CURA DI PIEMME S.p.a - INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
Martedì 12 Gennaio 2021
Algeco a Cortina D'Ampezzo per i Mondiali di Sci Alpino

Le strutture modulari dell'azienda faranno da sfondo alla manifestazione

Dopo 65 anni, un mega evento di sci alpino torna a Cortina d'Ampezzo. Prima di oggi la città olimpica del 1956 si era già candidata quattro volte ad ospitare nuovamente i Campionati del Mondo ma senza successo. Ora finalmente la “regina delle Dolomiti” torna protagonista della scena internazionale dello sci ospitando i Mondiali di Sci Alpino che si svolgeranno dall'8 al 21 febbraio. Una grande sfida non solo per gli oltre 600 atleti provenienti da 70 diversi paesi che gareggeranno per 11 titoli di campione del mondo e altre 22 medaglie d'oro, ma anche per gli organizzatori che, in piena pandemia, e con restrizioni e rigorose regole da rispettare su vari fronti, daranno vita ad un evento straordinario. Tutto deve essere perfetto: questo l'obiettivo di Fondazione Cortina 2021, l'organismo organizzatore, che ha scelto fra i suoi technical partner Algeco SpA, azienda leader in Europa nel settore delle strutture prefabbricate che vanta nel suo lungo curriculum la partecipazione a numerose manifestazioni sportive, culturali e aziendali (fra gli eventi sportivi mondiali il Gran Premio di Monza di F1, il Gran Premio di  Moto GP a Misano Adriatico, oltre a vari gran premi di Formula E).

«Ancora una volta prenderemo parte ad un evento di rilevanza mondiale - sottolinea l'ingegner Vito Amati, Presidente e AD dell'azienda -. Questo ci riempie di orgoglio e ci motiva per dimostrare nuovamente le nostre capacità gestionali, la rapidità di esecuzione, la qualità delle nostre strutture e di tutto il nostro team».

Le strutture modulari Algeco faranno da sfondo a questa importante manifestazione sportiva, supportando le attività quotidiane, garantendo comfort e un’esperienza unica agli atleti, allo staff e a tutto il pubblico.

Moduli prefabbricati Algeco: i vantaggi

Versatilità, rapidità di realizzazione, flessibilità e comfort: queste le caratteristiche delle costruzioni modulari di Algeco Spa che hanno portato l'azienda in quota.

Cavalcando l'onda di una crescente e diffusa esigenza di creare spazi temporanei attrezzati che si è manifestata negli ultimi anni nei  settori dell'istruzione, degli affari, dell'industria, della salute e degli eventi, Algeco ha messo  a frutto un know-how maturato in oltre 50 anni di attività. L'evoluzione dell'architettura modulare ha permesso all'azienda di sviluppare e fornire soluzioni costruttive che presentano numerosi vantaggi:

  • adattabilità e versatilità, rese possibili dall'installazione rapida delle strutture e l'annessione di nuovi moduli al progetto iniziale;
  • design personalizzato, curato in ogni dettaglio e in linea con l'estetica delle strutture preesistenti;
  • massimo comfort, dato da servizi e facilities  che integrano i moduli;
  • resistenza, garantita dal fatto che i moduli di Algeco sono progettati per un uso intensivo e costante;
  • sostenibilità, grazie all'uso di materiali e tecniche costruttive a basso impatto ambientale e che si inseriscono con discrezione nel territorio;
  • redditività, legata alla possibilità di riutilizzo dei moduli porefabbricati e alla loro facilità di adattamento;
  • risparmio, definito dalla riduzione dei costi di esecuzione e dall'efficienza energetica delle strutture modulari.

Il supporto all'emergenza

Flessibilità nel modus operandi e nella vision aziendale, non solo nel prodotto: è questa la chiave del successo di Algeco, una realtà "camaleontica" come la definisce  l'ingegner Vito Amati, Presidente e AD dell'azienda. «Non siamo solo fornitori di strutture modulari – sottolinea – ma soprattutto service provider: offriamo servizi completi, adattandoci sempre alle specifiche esigenze del nostro cliente e per questo ricercando e realizzando continuamente soluzioni tailor-made. Grazie a questa flessibilità, siamo stati capaci di affrontare la sfida della pandemia da Covid-19 decidendo di continuare la nostra attività a supporto dell'emergenza.  Durante il periodo pandemico, abbiamo allestito strutture sanitarie modulari per  aree Triage, Covid test, alloggi per persone in quarantena, spogliatoi per il personale sanitario come nel caso del Policlinico Gemelli di Roma o il Sant’Orsola di Bologna. I nostri moduli e ancora più la nostra prontezza organizzativa hanno rappresentato risorse preziose in ambito sanitario e hanno permesso ad Algeco di confermarsi come punto di riferimento nel settore».

Algeco, parte di una grande gruppo

Algeco SpA fa parte del gruppo Modulaire Group, società di servizi aziendali leader a livello mondiale specializzata in spazi modulari da oltre 60 anni. Il Gruppo Modulaire è presente in 25 paesi con circa 258.000 strutture modulari e container per lo stoccaggio e 3.400 realizzazioni.

L’azienda opera come Algeco in Europa, Elliott nel Regno Unito, BUKO Huisvesting, BUKO Bouw & Winkels e BUKO Bouwsystemen nei Paesi Bassi, Malthus Uniteam, Wexus e Temporary Space Nordics in Scandinavia, Ausco in Australia, Portacom in Nuova Zelanda e Algeco Chengdong in Cina.

In Italia Algeco è presente con 5 sedi dislocate sul territorio nazionale: Roma, Bari, Siena, Padova e Pavia.

La mission aziendale è creare spazi intelligenti in cui le persone possano vivere, lavorare e imparare. Il servizio offerto è sempre basato sullo studio delle varie necessità, la progettazione e la pianificazione dell’assemblaggio delle strutture.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio, 09:45