Maker Faire, il premio Top of the Pid alle innovazioni per ripartire dopo il Covid

Venerdì 11 Dicembre 2020 di Paolo Travisi
Maker Faire, il premio Top of the Pid alle innovazioni per ripartire dopo il Covid

Ripartire dopo il Covid. E' il tema conduttore che ha ispirato i makers vincitori del premio Top of the Pid, assegnato oggi a Maker Faire 2020. E' stata dedicata, infatti, al 'Re-Start' l'edizione di quest'anno della competizione nazionale promossa dai Punto Impresa Digitale (PID) realizzati dalle Camere di commercio in tutta Italia per diffondere la digitalizzazione.

Sette le imprese che si sono aggiudicate l'ambito riconoscimento in uno di queste categorie: circular economy, manifattura intelligente e avanzata, sociale, servizi, commercio, distribuzione e turismo, nuovi modelli di business 4.0. Una piattaforma per il trattamento e la riabilitazione della dislessia da utilizzare in qualsiasi luogo, basta avere un pc e una connessione per esercitarsi e tracciare i propri progressi.

Un'App per l'economia circolare che aiuta l'incontro tra chi ha necessita' di spedire merci con chi le trasporta, evita viaggi a 'vuoto' e riduce le spese di viaggio favorendo l'ottimizzazione degli spazi da parte del corriere.

Un software che sfrutta l'intelligenza artificiale per raccogliere dati dai macchinari, imparare e confrontarli tra di loro, secondo un sistema di machine learning, e fornisce ai manutentori lo stato dei macchinari per condurre i fermi macchina invece di subirli. Sono questi alcuni dei prodotti, progetti e servizi digitali e innovativi, che possono favorire la ripartenza nello scenario post-covid, vincitori del premio Top of the Pid.


Ad altre cinque imprese, invece, sono state conferite delle menzioni speciali. Quattro premi sono andati a aziende del Nord, due premi al Mezzogiorno e uno al Centro. I vincitori sono stati selezionati tra oltre 110 candidature presentate dalle imprese che hanno utilizzato almeno uno dei tanti servizi offerti dai PID. I Punto impresa digitali in tre anni hanno accompagnato oltre 300mila imprenditori verso la digitalizzazione: 23mila hanno misurato la propria maturita' digitale con il test di autovalutazione SELFI4.0, 130mila hanno partecipato a programmi di formazione e orientamento, 20mila hanno utilizzato i voucher per investire sul digitale con oltre 70milioni di risorse messe a disposizione.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA