MAKER FAIRE 2019

Maker Faire 2019: la pattumiera smart che differenzia i rifiuti al posto nostro

Sabato 19 Ottobre 2019 di Paolo Travisi
Pattumiera smart

Una pattumiera smart che potrebbe fare la differenza in una città come Roma. Il prototipo realizzato da sette ingegneri dell'automazione dell'Università di Roma Tre e presentato a Maker Faire 2019, è una di quelle idee che potrebbe cambiare le nostre abitudini. Ma soprattutto aiutarci a differenziare in modo corretto i nostri rifiuti.

Maker Faire 2019, cuccia smart per cani e gatti: cibo e acqua tramite app

«Ci siamo chiesti perché non fare qualcosa che ci fosse di aiuto nel quotidiano? Ecco allora l'idea di un bidone intelligente che facesse la raccolta differenziata al posto nostro - racconta Sara Acquaviva, una dei progettisti - c'è un controllore a cui sono collegati i motori che fanno il movimento e buttano l'oggetto».

E come riesce la pattumiera smart a discriminare il rifituo? «I sensori, sono collegati anche ad un piccolo computer, che gestisce anche una fotocamera, istruita a riconoscere gli oggetti e tutti questi device comunicano tra loro per capire il tipo di oggetto da buttare e soprattutto dove buttarlo». Il controllore, infine, aziona i motori che si girano verso la pattumiera corrsipondente: vetro, carta, plastica e metallo. «In futuro potrebbe essere anche l'umido. Noi speriamo di commercializzarlo, anche in forme più piccole, destinato a centri commercali, aziende, università o anche dentro le case.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma