ROMA

Maker Faire 2018, la musica del maestro Vessicchio per far crescere le piante

Domenica 14 Ottobre 2018 di Paolo Travisi

Che la musica abbia un’influenza sulle emozioni umane è noto dalla notte dei tempi. Quello che gli ingegneri di Ferrari Farm stanno studiando, grazie all’esperienza in campo musicale del Maestro Beppe Vessicchio, è se la musica abbia un effetto, anche sulla crescita delle piante. A Maker Faire 2018 hanno portato una vertical farm mobile realizzata all’interno di un container, che può funzionare da -25 gradi a +50, «in un clima sterile, con umidità e temperature controllate e pulizia dell’aria superiore a quella di una sala operatoria» sottolinea Maurizio Lemme, uno degli ingegneri che sta seguendo la fase sperimentale del progetto.
 


Trattandosi di una cultura idroponica, siamo sicuri al 100% di quello che c’è all’interno delle piante coltivate, escludendo alcuni metalli potenzialmente pericolosi come il nickel».
Dentro al vertical farm, le piante sono allineate su alcuni scaffali metallici e sono illuminate da fari a led a determinate frequenze di colore, quelle che in natura vengono assorbite dalle piante per crescere. Un sistema audio di alta qualità diffonde la musica composta dal Maestro Vessicchio, che ha collaborato non solo per la sua esperienza nel settore, ma anche come appassionato di coltivazioni.
 
 

«Il nostro obiettivo è comprendere se e quale ruolo può avere la musica sia nella crescita delle piante, sia nello sviluppo dei nutrienti. L’esperimento avviene in un contesto asettico così possiamo dimostrare a parità di condizioni le differenze che possono esistere tra l’aver coltivato con o senza musica».

Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre, 10:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma