SCOPRI LA PROGRAMMAZIONE DEL 2020 DELL’AUDITORIUM

A CURA DI PIEMME S.p.a - INFORMAZIONE PUBBLICITARIA Venerdì 15 Novembre 2019
Auditorium Parco della Musica
Fresu, Cammariere, Gino Paoli, Celestini, Pat Metheny

Dopo la ricca programmazione di Natale prosegue la stagione di concerti, spettacoli, festival e lezioni di Musica per Roma. Dal 16 al 21 gennaio in scena Tempo di CHET. La versione di Chet Baker, uno spettacolo con 7 attori in scena e le musiche eseguite dal trombettista Paolo Fresu che fa rivivere uno dei miti musicali più controversi e discussi del Novecento in un flusso organico di parole, immagini e musica che rievocano lo stile lirico e intimista di questo jazzista tanto maledetto quanto leggendario.

Tra gli eventi più attesi di gennaio la doppia data del cantautore romano Niccolò Fabi (19 – 20/1) e il ritorno di uno degli eventi di danza più attesi dell’anno: il gala Les Ètoiles (24 – 26/1). Tra gli altri appuntamenti in programma: Trio Bobo presenta l’ultimo album Sensurround (27/1), Ascanio Celestini per i 20 anni di Radio Clandestina (27/1), Riccardo Del Fra Moving People Quintet (28/1), la tappa del tour teatrale “E la luna bussò” di Mario Lavezzi (28/1), del tour “Riaccolti a teatro” dei Modena City Ramblers (30/1) e di quello del Banco del Mutuo Soccorso  (31 gennaio). Tra i protagonisti di febbraio il cantautore folk Joshua Radin presenta il nuovo album Here, Right Now (3/2) e arriva per la prima volta la popstar internazionale Tini (23/2). Marzo è il mese dei libri con il consueto festival Libri Come e ritornano due cantautori della scuderia Parco della Musica Records: Sergio Cammariere (20 marzo) e Gino Paoli (29/3). Ad aprile invece è di casa la scienza con il Festival delle Scienze e tra i concerti da segnalare Van Der Graf Generator (7/4), Edoardo Bennato (26/4) e quello della coppia Raf / Umberto Tozzi (29/4). E ancora si va verso l’estate con l’Orchestra Popolare Italiana in Si canta maggio (1/5), Marco Masini (2/5), Pat Metheny (11/5).

  Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 12:47

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri