Tyler, il bel nipote di Hillary Clinton spopola sul web

Tyler, il bel nipote di Hillary Clinton spopola sul web
di Anna Guaita
2 Minuti di Lettura
Martedì 2 Agosto 2016, 18:04 - Ultimo aggiornamento: 18:12

NEW YORK – «Ci sarà anche lui?» La campagna di Hillary Clinton sta ricevendo valanghe di messaggini e richieste via tweet e facebook per ogni comizio o appuntamento elettorale: migliaia di giovani vogliono sapere se ci sarà anche Tyler, il 22enne nipote di Hillary e Bill. Appena laureato, Tyler è comparso sul palco della convention di Filadelfia, e gli occhi di molti del pubblico si sono puntati su di lui, sul suo fisico atletico, il volto scolpito, i capelli nerissimi. La sua fama è esplosa il giorno dopo in internet non appena sono comparse alcune foto che lo mostrano a petto nudo, con dei pettorali da far morire di invidia e uno sguardo decisamente “hot”.
Tyler Clinton è figlio del fratellastro di Bill, quel Roger che ha dato tanti pensieri alla famiglia, al punto che il servizio segreto gli aveva affibbiato il nome in codice “headache”, “mal di testa”. Roger è nato quando la mamma di Bill si è risposata e Bill aveva dieci anni. E’ sempre stato una spina nel fianco di Bill, che però lo ha sempre protetto, concedendogli perfino un perdono presidenziale prima di lasciare la Casa Bianca per un arresto per uso di cocaina. La bella casa in cui Roger Clinton vive in California, a Torrance, insieme al figlio Tyler l’ha comprata Bill. Si sospetta che sia stato sempre Bill a pagare la retta alla Loyola Marymount University, di Los Angeles, dove Tyler si è laureato a maggio, e dove per l’appunto Bill ha pronunciato per l’occasione il discorso tradizionale di chiusura dell’anno accademico.

 
Non si sa cosa Tyler voglia fare nella vita. Certo la rassegna di foto scattate dalla fotografa Adina Doria a Los Angeles e pubblicate in parte dalla rivista Entertainment fanno pensare alla forte possibilità di una carriera da modello. La Doria stessa, una fotografa affermata, ha detto di lui che “è stato incredibilmente professionale, molto gentile, una persona davvero genuina”.

 

Che un bel ragazzo possa aiutare una campagna elettorale non è provato: Mitt Romney ha figli molto belli, e li ha usati abbondantemente nella campagna del 2012, con scarso successo. Tuttavia nel caso di Hillary le cose sono un po’ diverse: nella migliore delle ipotesi i giovani la trovano noiosa, e quindi un po’ di “pepe” non dovrebbe farle male.

 

Certo, se Tyler aiutasse nella campagna, Bill avrebbe finalmente qualcosa di cui ringraziare Roger. Questi proprio non riesce a rimettersi in riga: dopo una fallita carriera di cantante rock, ha tentato tante altre strade, spesso cercando di usare il nome Clinton e mettendo in imbarazzo la famiglia. Neanche a farlo apposta, è stato arrestato per guida in stato di ubriachezza lo scorso giugno: il 2 settembre dovrà comparire in tribunale, e rischia 6 mesi di prigione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA