«Il cancro è un dono, tutti possono sconfiggerlo», bufera su Nadia Toffa per le frasi sui social

Lunedì 24 Settembre 2018
10

«Il cancro è un dono, se sono riuscita a sconfiggerlo io ci può riuscire chiunque». Ma anche «tutti i tumori sono uguali»: Nadia Toffa presenta il suo libro su Instagram ma le sue frasi, condivise sui social, scatenano la polemica.

LEGGI ANCHE Nadia Toffa: «Vi racconto la mia sfida contro il cancro»
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ecco qui Ragazzi, in questo libro vi spiego come sono riuscita a trasformare quello che tutti considerano una sfiga, il #cancro, in un dono, un’occasione, una opportunità. A come riuscire a fiorire d’inverno cioè nel periodo più difficile dell’anno. La stagione più fredda quando tutti dormono, non vivono. Stanno chiusi. Aspettano. E come invece abbia scoperto che questo sia diventato il momento più speciale e unico. Una creatura, questo libro, nata nel periodo più difficile della mia vita eppure vi inonderà di gioia. Lo troverete pieno d’amore. “FIORIRE D’INVERNO.perché non ho mai sospeso la vita per la malattia, per il cancro e nessuno dovrebbe farlo. Ecco come ci sono riuscita io. 💪🏻 E se ci sono riuscita IO......CI può riuscire chiunque. Infatti sorrido ogni giorno di più alla vita. Strano eh?! Inaspettato direi. Aspetto di sapere cosa ne pensate della storia mia vita, raccontata in questo libro in cui c’è tutta la mia intimita’ in cui vi apro il mio cuore ❤️ un abbraccio fortissimo dalla vostra N. #buonagiornataatutti #fiorireD’Inverno #inno AllaVita #nonSospendiamo la vita per colpa del #Cancro non diamogliela vinta 💪🏼 #sorridere sempre perché noi siamo più forti. #trasformare il#cancro in un dono è possibile #💪🏻💪🏻 💪🏻 Sono stata messa alla prova con la sfida più difficile della mia vita. Non si sa chi vincerà. Vivendo lo scoprirò controllo dopo controllo tra qualche anno. Chi ha il cancro sa di cosa parlo. 👍🏻 Aspetto di sapere cosa ne pensate della storia mia vita in un libro in cui c’è tutta. non sospendiamo la vita per colpa del Cancro. non diamogliela vinta 💪🏼 dobbiamo sorridere sempre #buonagiornataatutti

Un post condiviso da nadia toffa (@nadiatoffa) in data:


E così la Iena, che ha sempre informato i follower di ogni passo della sua battaglia contro il tumore, e che a breve tornerà in tv, è finita nella bufera per l'eccessiva «superficialità» con cui ha trattato la questione. «Un insulto ai malati», secondo molti. «Nadia Toffa dice che un tumore è un dono - twitta qualcuno - Lo vada a dire a chi per questo "dono" ha perso parenti, amici, ha vissuto le difficoltà delle chemio e delle parrucche. Banalizzare una malattia sconfitta, è da persone superficiali».

«Cosa ti dice il cervello quando partorisci "il cancro è un dono" e "guarire sta alle persone"? Il cancro è un INFERNO per il malato e per tutte le persone impotenti a lui vicine. E col cavolo che basta la voglia di vivere per sconfiggerlo», si indigna qualcun altro. In molti si chiedono se il suo account «sia stato hackerato visto le ca..ate che scrive». C'è però anche chi la sostiene e legge nei suoi post l'intenzione di trasmettere un messaggio positivo. 
 

Nadia però non demorde e continua a difendere il suo punto di vista. «Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo. Una Persona sta magari facendo una cosa che tutti dicono impossibile e arriva uno che non si fa i cazzi suoi. lo ferma e ferma l’invenzione del secolo», ribadisce. 

 

Ultimo aggiornamento: 25 Settembre, 09:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA