Cara Delevingne: «Ho pensato al suicidio, Kate Moss mi ha salvata»

Cara Delevingne: «Ho pensato al suicidio, Kate Moss mi ha salvata»
2 Minuti di Lettura
Giovedì 15 Ottobre 2015, 14:53 - Ultimo aggiornamento: 18:02

Un'adolescenza difficile a causa delle passerelle, che ormai ha abbandonato. E' l'esperienza raccontata da Cara Delevingne, che ha ammesso di aver pensato al suicidio in giovane età.

«Ero all'inizio della carriera e non sapevo mai dire di no. Così mi sono ammalata, ho sofferto di psoriasi - ha rievocato l'ex modella, ora attrice - Mi sentivo scollegata da me stessa, ma la mia agenzia mi ha spinto solo da un medico che mi ha imbottito di cortisone. In realtà avevo bisogno solo di qualcuno che mi dicesse di fermarmi, ma nessuno l'ha fatto».

Cara ha ammesso di aver pensato al suicidio: a salvarla è stata un'altra ex top, Kate Moss. «Pensavo al suicidio, non volevo più vivere - ha detto - Pensavo di essere completamente sola. Poi mi sono accorta di quanto sia fortunata e di quanto siano meravigliosi la mia famiglia e i miei amici. Prima volevo solo sparire. Mi sentivo come se non fossi brava abbastanza, come se stessi vivendo il sogno di qualcun altro. Kate Moss mi ha salvata, ha fatto un passo indietro e mi ha sollevato da terra, in un momento terribile».

La Delevingne ha voluto mandare un messaggio a chi oggi attraversa la stessa difficile situazione. «La depressione non è qualcosa di cui vergognarsi. Ricordate solo che non siete soli. Non siete degli alieni. E nonostante tutto, amate e accettate i vostri difetti. Sono le imperfezioni a renderci speciali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA