All'asta la collezione d'arte dei Rockefeller: 2.000 opere per un valore di 500 milioni di dollari

Peggy e David Rockefeller
di Valentina Venturi
1 Minuto di Lettura
Giovedì 22 Giugno 2017, 20:58 - Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 21:19

Sarà l'asta del secolo, senza ombra di dubbio. La sconfinata collezione d'arte di David Rockefeller - il filantropo banchiere statunitense deceduto a marzo del 2017 - va all'asta nella primavera 2018. Ad occuparsi della vendita sarà Christie's: si stima siano più di 2.000 gli oggetti del banchiere filantropo, inclusi pezzi di arte moderna, porcellane cinesi, quadri americani e mobili europei, che finiranno all'incanto.

Il ricavato dell'asta, considerata una delle più importanti del secolo, verrà totalmente distribuito fra una decina di organizzazioni di beneficenza legate a cause culturali, educative, mediche e ambientali sostenute da David e Peggy Rockefeller. 

Secondo alcune stime preliminari, con la vendita potrebbero essere raccolti fino a 500 milioni di dollari: una cifra che farebbe scendere al secondo posto i 484 milioni di dollari dell'asta della collezione di Yves Saint Laurent, definita finora l'asta del secolo.

Raccolti da una vita e tramandati dalle generazioni precedenti, gli oggetti della collezione riflettono la radicata e lunga passione di tutta la famiglia Rockefeller per l'arte impressionista, post impressionista e moderna; per i dipinti americani, i mobili inglesi e europei, le opere d'arte asiatiche e le ceramiche europee. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA