Non solo i cani, anche le tartarughe hanno chi le porta a spasso: ecco il “turtle walker”

Venerdì 20 Maggio 2016 di Anna Guaita
Dal profilo Instagram @thenotortoisebig
New York - E’ raro che i newyorchesi si stupiscano di qualcosa. E tuttavia in queste giornate primaverili, sono in molti a fermarsi, a bocca aperta, quando vedono Henry a spasso con Amalia a Central Park. Sì, perché Henry è una tartaruga. Per la precisione è una tartaruga africana, quindi di tipo abbastanza imponente, pesa sette chili, e ha un carattere estroverso: gli piace ricevere una grattatina sotto la testa, ed è molto goloso di margheritine.
 
Henry rappresenta un fatto nuovo nel panorama cittadino: in qualsiasi ora della giornata, nei parchi si vedono spesso i dogwalker che portano a spasso i cani. Alle volte la gente può girare la testa se vede un dog-walker con cinque, sei, magari sette cani, che trotterellano ordinatamente sul marciapiede. Finora però non si erano visti “turtle walker”, passeggiatori di tartarughe. E ci si chiede se non stia per esplodere un nuovo trend.
 
E’ successo che la proprietaria di Henry ha cominciato a sentirsi in colpa. Da due anni, ogni fine settimana la signora Amanda Green porta Henry a Central Park, e lo lascia libero sull’erba. Ma durante la settimana Amanda va al lavoro la mattina e torna la sera: “Ho visto che Henry stava cominciando a graffiare le pareti, evidentemente per la noia. Mi ha fatto molta tristezza”, ha raccontato.
 
Ecco dunque che un paio di mesi fa Amanda mette un annuncio sul sito Craigslist, in cerca appunto di un turtle-walker che portasse la sua tartaruga al giardino, come si fa con i cani: “Pensavo di ricevere tre o quattro risposte, ho ricevuto oltre 400 lettere di persone che si candidavano!” E non si può neanche dire che questo sia un lavoro molto ben pagato: Amanda offre solo 10 dollari all’ora, sei ore a settimana. Meno di quel che prende un dog-walker. Ma il lavoro non è difficile: bisogna andare a prelevare Henry, metterlo su una speciale carrozzina e spingerlo fino al parco. “La carrozzina - spiega Amanda -  è necessaria, sennò ci si impiegano tre ore ad arrivare al giardino”.
 
Dopo aver ridotto il numero di aspiranti “camminatori” a 3, alla fine Amanda ha scelto Amalia, che lavora già in un negozio di animali e ha una particolare dolcezza nel trattare con Henry. E ora che finalmente le giornate sono diventate più miti, Amalia e Henry si vedono regolarmente passeggiare fianco a fianco sull’erba. Amalia conferma che non è un impiego difficile, a parte l’inevitabile folla di curiosi. E siccome tutto sta fiorendo, è anche facile trovare delle margheritine da offrire a Henry come dessert alla fine del suo pasto a base di erbetta.
 
La storia della strana coppia è diventata virale: tv, giornali, social network, tutti ne parlano. Considerato che in città ci sono moltissime tartarughe costrette a vivere vite noiose dentro piccoli appartamenti, c’è chi è pronto a scommettere che altri proprietari seguiranno l’esempio di Amanda Green e cercheranno turtle walker. Dunque potrebbe esser nato un nuovo mestiere. Di certo uno che non richiede particolare forza fisica. © RIPRODUZIONE RISERVATA