Si opera per avere il lato B sporgente, ma i glutei esplodono: «Potevo morire»

Mia Maffia
2 Minuti di Lettura
Sabato 7 Febbraio 2015, 16:01 - Ultimo aggiornamento: 16:08

LONDRA - Il sogno di Mia Maffia, modella 23enne inglese, è sempre stato quello di avere un lato B esplosivo come Kim Kardashian. Così si sottopone all'intervento per avere un posteriore nuovo di zecca. Ma qualcosa va storto e i super glutei esplodono. "Ho rischiato di morire".

È accaduto in Inghilterra. Mia sogna da sempre forme da pin-up e per questo utilizza slip imbottiti. Fino a quando non viene a sapere dell'operazione chirurgica per aumentare il volume del lato B.

"Ho deciso di operarmi in Belgio - racconta - perché lì la procedura era molto più economica rispetto all'Inghilterra". Con l'intervento sono state impiantate due protesi della grandezza di un cd. Mia era felicissima del suo nuovo lato B. Ma il calvario è iniziato subito dopo.

"Durante il viaggio di ritorno - racconta - mi sentivo molto stanca e non riuscivo neanche a sedermi, a causa del dolore ai glutei. Qualche giorno dopo, mi sono svegliata nel letto completamente bagnato. Le protesi erano esplose".

La ragazza ha chiamato subito l'ambulanza, supplicando però i medici di non toglierle "i nuovi glutei". La situazione però era molto grave, c'era un'infezione in corso e le protesi sono state asportate.

Mia però non si arrende e una volta guarita decide di sottoporsi di nuovo all'intervento di chirurgia plastica, ignorando i consigli dei medici. "Questa volta però sono stata attenta a non far infettare di nuovo gli impianti. Sono ossessionata dall'avere un bel sedere. Invidio tutte le donne con il lato B sporgente".

E l'ossessione non si placa. Il prossimo passo di Mia sarà un intervento per allargare le anche. "Sarò la prima donna ad aver subito entrambe le operazioni".