Sanremo scambiata con Mentone: il Casinò "punta" sulla promozione sbagliata

Giovedì 5 Gennaio 2017 di Luisa Mosello
Mentone scambiata con Sanremo

Parlatene. Anche male, ma parlatene. L'essenza della promozione è tutta qui. Nella diffusione di una comunicazione, in ogni modo e maniera. Ma di certo non a favore della concorrenza. Come invece è accaduto al  Casinò di Sanremo che intento a promuoversi su Facebook ha "bucato" la sua pubblicità regalandola ad altri. Tutta colpa di un errore di immagine, in senso letterale. Perchè riguardava una foto sparata in primo piano sulla pagina social ufficiale. Messa lì per mostrare in tutta la sua bellezza, e "unicità", il panorama della località italiana famosa in tutto il mondo per i suoi fiori e per il Festival della canzone tricolore. Accanto la presentazione: "Sanremo (in ligure "Sanremu") è un comune di 54.807 abitanti, in provincia di Imperia, in Liguria...".

 

E invece no: in realtà il panorama era di Mentone. Ovvero la prima città della Francia, dopo il confine di Ventimiglia, sulla Costa Azzurra. Che, ironia della sorte, ospita un altro Casinò. Cioè un rivale bello e buono.

L'errore o meglio l'epic fail (fallimento di proporzioni epiche in acque liguri) è stato smascherato in un batter di clic da diversi internauti. Con tante battute e non poche ricadute di "immagine", questa volta concreta, sulla casa da gioco che ha provveduto velocemente a togliere la foto colta in fallo. E a puntare (oltre che sul gioco) sul bianco candido dell'inconfondibile facciata liberty dell'edificio che, protagonista assoluta senza ombra di dubbio alcuno, ora campeggia in pagina.

Scaricando tutte le responsabilità dello sbaglio sull'agenzia che si occupa della promozione dell'azienda sui social, con estremo disappunto anche del sindaco. E diffondendo a stretto giro (di roulette) una nota a riguardo: «In riferimento alla foto pubblicata sulla pagina Facebook del Casinò di Sanremo questa mattina, riferita erroneamente alla Città di Sanremo, Casinò spa ha provveduto immediatamente alla sua cancellazione».
Rien ne va plus, avranno commentato nel frattempo i croupier francesi. Perché Sanremo è Sanremo. Ma non sempre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA