Barbie, il nuovo Ken umano arriva dal Brasile: otto interventi chirurgici per somigliare alla bambola Mattel

Mercoledì 17 Giugno 2015 di Federica Macagnone
Barbie, il nuovo Ken umano arriva dal Brasile: otto interventi chirurgici per somigliare alla bambola Mattel

L'ultimo Ken umano arriva dal Brasile, ha 27 anni e per assomigliare il più possibile al perfetto fidanzato di Barbie si è sottoposto a otto interventi chirurgici.

Mauricio Galdi è solo l'ultimo di una lunga serie di uomini che hanno deciso di scolpire il loro corpo per potersi accaparrare il titolo di “Ken umano”. «Non mi sono dato io questo soprannome, sono stati i media. Non ho mai cercato di essere Ken, è qualcosa che è venuto in maniera naturale». Nonostante ciò, c'è da giurarci che l'appellativo non gli dispiace affatto visto che il suo profilo Instagram, seguito da oltre 21mila follower, trabocca di foto in posa e articoli sulla sua trasformazione. Per non parlare della fama dilagante nel suo Paese frutto del suo aspetto fisico.

Ma l'ossessione di Mauricio per le bambole Mattel affonda le radici già nel periodo dell'infanzia. Figlio di un distributore cinematografico e di una casalinga, ha vissuto la sua vita in un quartiere borghese di San Paolo. «Da piccolo invidiavo le ragazze che avevano le bambole – ha raccontato il ragazzo - Per loro giocare con Barbie e Ken era socialmente accettabile. Li vedevo e volevo fare la stessa cosa, ma non l'ho mai fatto per paura dei pregiudizi». Sono passati gli anni ma l'attrazione verso quelle forme perfette non lo ha mai abbandonato. La molla che ha azionato la voglia di sottoporsi a un intervento chirurgico è scattata a 17 anni . Mauricio frequentava un corso di recitazione ma in breve tempo capì che i suoi sogni erano destinati a infrangersi: non era considerato abbastanza bello per il mondo dello spettacolo. Deciso a cambiare il suo aspetto per sfondare nel settore che tanto amava, è andato sotto i ferri sottoponendosi a un intervento di rinoplastica e a iniezioni di polimetilmetacrilato per scolpire il viso. Erano solo i primi di una serie di interventi: fino a oggi sono otto le operazioni che lo hanno portato ad aggiudicarsi il titolo di “Ken umano”.

Ma Mauricio non è il primo a raggiungere la fama modificando il suo aspetto fisico a immagine e somiglianza della bambola della Mattel. Prima di lui, un altro giovane brasiliano, Celso Santebañes acquistò notorietà dopo aver speso circa 47 mila dollari in interventi chirurgici mirati a farlo diventare l'incarnazione di Ken. Nemmeno a dirsi tra i due è nata una competizione estrema fatta di botte e risposte, insulti e, ovviamente chirurgia estetica: la faida si è conclusa solo all'inizio di giugno quando Celso è morto di leucemia. «Il mio cuore è pieno di dolore in questo momento, è tutto inspiegabile» aveva scritto sui social Mauricio dopo la morte del ragazzo.

Dopo la triste dipartita di Celso, adesso la competizione è destinata ad avere portata transnazionale: Mauricio dovrà vedersela con il Ken americano, il newyorchese Justin Jedlica, noto per essersi sottoposto a oltre 190 interventi di chirurgia estetica per somigliare al fidanzato di Barbie.

Ultimo aggiornamento: 17:17