Gran Bretagna, perde la memoria a breve termine per un'encefalite: «Non ricordo nulla dal 2010»

Lunedì 4 Gennaio 2016
1
La notizia riportata da Mirror.co.uk

«Non ricordo nulla degli ultimi quattro anni, in particolare la mia storia d'amore con Martin, il mio fidanzato. Lui, però, è sempre rimasto al mio fianco, come ha fatto anche mia madre».

Inizia così il racconto di Jenny Grieve, 22enne inglese di Bournemouth, che nell'agosto 2014, durante una vacanza in Lussemburgo, ha sofferto una gravissima forma di encefalite che l'ha portata al coma: «Per fortuna avevo l'assicurazione sanitaria per l'estero e mi hanno subito ricoverato offrendomi tutte le cure del caso». Al risveglio, però, l'amara sorpresa: Jenny aveva perso la memoria a breve termine, credeva di essere nel 2010, non ricordava nulla del ragazzo che aveva conosciuto ed era diventato il suo fidanzato e aveva addirittura dimenticato azioni elementari come camminare, mangiare e bere.

C'è voluto molto tempo e una lunga fase di riabilitazione per far sì che Jenny potesse tornare ad avere una vita normale. Purtroppo, però, non tutto è tornato come prima: la memoria a breve termine della ragazza sembra svanita per sempre. Per ricordare tutto quello che fa nell'arco della giornata, Jenny deve infatti ricorrere ad annotazioni su agende e post-it. Eppure sa di essere fortunata: «Potevo non sopravvivere, e invece sono ancora qua. Mia madre dice che quando mi sono svegliata, tutti credevano che fossi impazzita, perché non ricordavo chi fossero molte persone intorno a me e piangevo e ridevo senza ragione. Poi per fortuna i medici hanno capito quello che mi era successo».

Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio, 17:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma