Nina Moric insulta il disabile e Selvaggia Lucarelli attacca Barbara D'Urso: «Difende gentaglia solo per lo share»

Martedì 1 Settembre 2015
8

Durissimo attacco di Selvaggia Lucarelli a Barbara D'Urso sulla vicenda degli insulti di Nina Moric a un ragazzino disabile.

A "Pomeriggio Cinque" è stato infatti invitato il fidanzato della Moric, il quale ha difeso la showgirl dalle accuse sostenendo che a Nina fosse stato rubato l'account Instagram e quindi gli insulti non fossero farina del suo sacco. Frecciate, ovviamente, anche nei confronti della Lucarelli che aveva fatto balzare la storia agli onori della cronaca: addirittura il fidanzato di Nina Moric avrebbe parlato di "denuncia in corso".

A Selvaggia tutto ciò non è piaciuto affatto, né le accuse né il fatto che nessuno abbia chiesto scusa al ragazzo disabile insultato su Instagram ma, soprattutto, non le è andato giù l'atteggiamento della D'Urso. Per cui ha deciso di usare il suo seguitissimo profilo Facebook per dirgliene quattro. «Cara Barbara - ha scritto - Dopo aver fatto finta di cadere, fingi altre 61662 cose (...) Se ti rubano un account e sei onesta, vai tu a difenderti, porti copia di denuncia e tiri giù un gran casino, dicendo che aspetti solo di poter portare le prove per toglierti l'onta di dosso. La verità Barbarella è che nessuno ha fatto e farà denuncia perché sarebbe un'autodenuncia. E tu lo sai molto bene. Così come sai bene che quel siparietto era dedicato alla difesa della gentaglia anziché a quella di un disabile inghiottito da questo casino mediatico. Allora facciamo che al povero Manuel chiedo scusa io. E gli chiedo scusa non perchè gli sono toccati gli insulti di una frustrata alla deriva, ma perché in una vita già non facile gli sei toccata pure tu».

Ultimo aggiornamento: 2 Settembre, 12:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma