Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Matt Dillon oltreoceano per Asia Argento: cena romana a Testaccio

(Foto di Rino Barillari)
di Lucilla Quaglia
2 Minuti di Lettura
Domenica 11 Giugno 2017, 09:00 - Ultimo aggiornamento: 12:18

Che ci fanno l’affascinante Asia Argento e Matt Dillon a cena insieme a Testaccio? L’occhio implacabile di Rino Barillari li scopre a chiacchierare allegramente nel corso di un happening. La location, un ristorantino di via Luca della Robbia, accoglie la comitiva di otto persone, di cui fanno parte le due star, con prelibatezze di pesce crudo. La Argento, che sfoggia due vistosi bracciali dorati, uno a forma di ragno e l’altro di serpente, mostra all’obiettivo la mano sinistra su cui trionfano un anello sigillo con pietra gialla e un misterioso tatuaggio con su scritto “saved”. Avvolta in una camicia di pizzo nero, la cineasta-attrice, che siede proprio di fronte all’attore americano, si diverte prima a nascondersi e poi a fotografare The King con il suo cellulare.
 

 

L’insolita gara di clic diverte molto Dillon, barba lunga, capelli ricci, un’aria un po’ assonnata e una camicia celeste su t-shirt nera. Ma di che tipo di appuntamento si sarà mai trattato? Sicuramente un momento di relax con le leccornie servite da Gerardo Nardiello che hanno preso letteralmente per la gola, per tutta la serata, il gruppo glam. In alto i calici e poi, nella notte, l’insolita coppia prende il largo e scompare. E chissà che non li vedremo presto riapparire in qualche altro posto della Città Eterna, in un’estate che già si annuncia caldissima, in tutti i sensi. Magari, questa volta, per girare un film.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA