Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi, nozze da favola al Lago Maggiore: lo sposo arriva in barca, Lapo in decappottabile

Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi, nozze da favola al Lago Maggiore: lo sposo arriva in barca, Lapo in decappottabile
2 Minuti di Lettura
Sabato 1 Agosto 2015, 14:16 - Ultimo aggiornamento: 2 Agosto, 16:09

​Matrimonio religioso, dopo la cerimonia civile della scorsa settimana, per Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi.

Il terzogenito di Carolina di Monaco e la giornalista dal sangue nobile hanno detto "Sì" oggi, per la seconda volta dopo il matrimonio civile celebrato a Montecarlo, sull'Isolino di San Giovanni, sul lago Maggiore davanti al lungolago di Pallanza. Dopo l'abito Valentino indossato per la cerimonia civile, la sposa stavolta ha sfoggiato non uno, ma ben due vestiti: il primo, molto tradizionale di pizzo chantilly, di Armani Privé. Il secondo, per il dopo-cerimonia, con l'inconfondibile stile hippie di Alberta Ferretti.

Numerosi gli invitati arrivati a Stresa per il cocktail di benvenuto, tra i quali la nonna della sposa, Marta Marzotto, e Alena Seredova. Lo sposo, Pierre, è arrivato in barca, mentre Lapo Elkann si è fatto fotografare in decapottabile vintage.

La cerimonia all'ora di pranzo in forma privata, alla presenza dei soli famigliari, poi il via alle feste per i circa seicento invitati, tra vip e personaggi famosi. Le nozze da fiaba dopo sette anni d'amore. Pierre Casiraghi, 27 anni, ha conosciuto la Bella Beatrice Borromeo, 30 anni tra pochi giorni, alla Bocconi di Milano, dove entrambi hanno studiato. Da allora mai un pettegolezzo sui due giovani e sul loro fidanzamento, con buona pace dei paparazzi che in questi giorni hanno preso d'assalto il Lago Maggiore.

Dopo la cerimonia, celebrata da don Giuseppe Volpati, parroco di Oltrefiume, una minicrociera sul piroscafo 'Piemonte' sperando che le nuvole di questo primo sabato d'agosto vengano squarciate da un raggio di sole. In serata il grande ricevimento alla Rocca di Angera, sulla sponda lombarda del Lago Maggiore, per l'occasione chiusa alle visite dal 30 luglio.