Ambiente, dopo la California anche New York bandisce le cannucce di plastica

La California è in prima linea. La Gran Bretagna anche soprattutto nei vari festival musicale. Adesso anche la città di New York vuol mettere al bando le cannucce di plastica. Lo ha annunciato un membro del consiglio comunale, Rafael Espinal, che ha annunciato una proposta di legge che vieterebbe le piccole stecche di plastica, ai contravventori una multa dai 100 ai 400 dollari. La norma prevederebbe tuttavia delle eccezioni per disabili o malati che hanno bisogno della cannuccia per bere. Espinal ha spiegato che 130 ristoranti newyorchesi hanno già aderito alla campagna «Give a sip» («dai un sorso»), promossa dall'associazione ambientalista Wildlife Conservation Society. I sostenitori della campagna si impegnano a usare materiali alternativi alla plastica per le cannucce, come la carta o il bambù. Solo negli Usa, secondo il National Park Service, ogni giorno si consumano più di 500 milioni di cannucce, pari a 175 miliardi all'anno. Le campagne di sensibilizzazione sul tema stanno portando diverse società a intervenire. Le ultime, questa settimana, sono la catena alberghiera Hilton e la compagnia aerea Alaska Airlines: hanno entrambe annunciato che rinunceranno alle cannucce.
Giovedì 24 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 25-05-2018 13:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-05-24 23:12:10
Forse farebbero meglio a bandire cocaina, eroina, crack, marijuana e altre porcate assai più nocive e letali.
QUICKMAP