Amatrice, in più di 25mila alla sagra. Il sindaco: una scommessa vinta

Lunedì 3 Settembre 2018
1
Oltre 25mila presenze. Una scommessa vinta quella lanciata dagli abitanri di Amatrice , che hanno voluto con forza far rivivere la Sagra degli  spaghetti all'amatriciana.  «Una festa corale - dice il sindaco Filippo Palombini - aggiunge - della quale questo popolo aveva davvero bisogno, tre giorni di allegria, di canti, di suoni, di balli, di comunità. Una comunità ferita ma orgogliosa e tenace che è stata capace di tornare a cantare, di tornare a sorridere e a ballare e a commuoversi e a ridere, e a cantare la propria voglia di vivere e di andare avanti, nonostante tutto.  Una manifestazione desiderata, voluta tenacemente, che ha visto una popolazione intera tornare con amore e dedizione alle proprie tradizioni, e alla sua tradizione più bella, quella dei nostri padri, che per mezzo secolo è stata un punto di riferimento di questo territorio e che ha reso il nostro piatto principe famoso in tutto il mondo».
  Ultimo aggiornamento: 17:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il pugno di ferro di Papa Francesco sui vescovi americani

di Franca Giansoldati