Nasce il primo ospizio per cani: gelato sulla spiaggia e feste di compleanno, così la signora Nicola coccola i suoi ospiti

Martedì 3 Luglio 2018
4
In Gran Bretagna una infermiera in pensione ha lanciato il primo ospizio per cani, offrendo ai suoi ospiti a quatro zampe una lista di prelibatezze a base di bistecche, viaggi in spiaggia e persino un McDonald's prima che vengano soppressi. Nicola Coyle, 46 anni, di buon cuore, ha fondato il Progetto per l'Hospice canino dopo aver assistito cani abbandonati dai loro proprietari.

Di solito provengono da allevamenti, ambulatori veterinari o enti di beneficenza in cui rischiano di essere soppressi entro sette giorni se non vengono reinseriti in una famiglia e spesso sono malati terminali. La loro fortuna cambia quando si trasferiscono con la signora Coyle, che dirige l'organizzazione da casa sua, dove ogni cagnolino viene trattato come un re. Vengono portati a prendere un gelato sulla spiaggia e a festeggiare il  compleanno.

La signora Nicola spende fino a 500 sterline per cane di tasca propria o attraverso la raccolta fondi per dare ad ogni cane la miglior fine possibile. La signora Coyle ha dichiarato che il soggiorno più lungo di un ospite canico è stato di due anni mentre il più breve solo di due settimane. Con l'aiuto dei suoi due figli, Harvey, 14 anni, e Olivia, 15 anni, ha curato più di 30 cani nella sua casa di Nottingham e ora sogna di costruire un ospizio appositamente costruito. 

  Ultimo aggiornamento: 5 Luglio, 09:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Mattia 15 anni e un sogno Diventare arbitro di calcio

di Mimmo Ferretti