La cagnolina Maya sfugge al padrone e va in treno fino a Milano

Venerdì 27 Aprile 2018
1
Più che per la mancanza del biglietto, quella cagnolina nera si faceva notare per i continui guaiti di sofferenza: si capiva che le mancava qualcono. Ovvero il padrone al quale era sfuggita prima di salire su quel treno diretto a Milano. Una cagnolina è stata recuperata dagli agenti della Polfer alla stazione di Milano Porta Garibaldi su un treno regionale che da Porto Ceresio (Varese) era diretto al capoluogo lombardo. Maya, questo il nome dell'animale, ieri pomeriggio è salita sul treno sfuggendo al controllo del padrone ed è stata notata dai passeggeri perché continuava a lamentarsi. Prima di affidarla a un canile, gli agenti hanno avviato una ricerca per capire se ci fossero segnalazioni per cani smarriti. Poco dopo è arrivata la notizia di un uomo originario di Gela che si era rivolto ai dipendenti della stazione di Gallarate perché non trovava la sua cagnolina. In serata si è presentato agli uffici della Polfer per riportarla a casa Ultimo aggiornamento: 21:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani