Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Valeria Marini nella foto con Gerry Scotti esagera con i filtri su Instagram, l'effetto è esilarante

Valeria Marini nella foto con Gerry Scotti esagera con i filtri su Instagram, l'effetto è esilarante
di Alessia Strinati
2 Minuti di Lettura
Domenica 8 Settembre 2019, 10:18 - Ultimo aggiornamento: 9 Settembre, 11:27

Valeria Marini da sempre ha voluto esaltare la sua bellezza e la sensualità, anche sui social, solo che nell'ultimo post di Instagram deve aver esagerato con i filtri. Dare qualche effetto per rendere la pelle più liscia e luminosa è un trucchetto usato da tutti i "comuni mortali", ma alcune app fanno miracoli, peccato che a volte calchino un po' troppo la mano.

Valeria Marini, haters scatenati su Instagram: «Copriti che sei una mamma», ma lei li zittisce




Nell'ultima foto pubblicata dalla showgirl sui social si mostra abbracciata a Gerry Scotti, un "dietro le quinte" in occasione del memorial a Mike Bongiorno presso gli studi Mediaset di Cologno Monzese. Valeria è raggiante, come sempre, in splendida forma, pelle liscissima e fisico sinuoso, accanto a lei però spicca un altrettando luminoso Gerry Scotti, forse troppo.

Gli effetti usati da Valeria prima di pubblicare la foto, hanno magari cancellato qualche imperfezione, ma hanno reso il conduttore molto diverso da come appare nella realtà, con un sorriso plastico, un incarnato ceruleo che fa apparire Gerry più simile a una statua di cera di Madame Tussauds che a un normale essere umano. Il web ha notato la lieve esagerazione e si sono scatenati i commenti: "Qualcuno invidioso dirà photoshop", "Già che c'eri potevi mettergli i capelli a Gerry", "Filtri stellari" e c'è chi poi ha fatto riferimento anche ad altri più o meno veri, più o meno noti, escamotage scrivendo "Spegnete i fari della D'Urso". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA