Unieuro, gli sfoghi del Social media manager diventano virali. E Taffo risponde: «Pensa se dovessi vendere lapidi»

Mercoledì 13 Gennaio 2021
«Sì fra, sono io, il social media manager di Unieuro», il post facebook che ha scatenato gli utenti

Ha fatto impazzire i social il post della pagina Facebook di Unieuro pubblicato nella tarda mattinata di ieri, in cui il social media manager parla di sè in prima persona e dà libero sfogo alle sue "sfuriate".

«Questo è un normalissimo post che parla di questa ottima lavatrice LG scontata del 54%. Non c’è altro da vedere. Davvero, non vale la pena che clicchi su Altro...» si legge nel testo del post. Un consiglio, quello del media manager, che non potrebbe far altro che suscitare nel lettore il desiderio di saperne di più, spinto a fare quello "sconsigliato" click da una curiosità che non sapeva finora di avere.

Questo è un normalissimo post che parla di questa ottima lavatrice LG scontata del 54%. Non c’è altro da vedere....

Posted by Unieuro on Tuesday, 12 January 2021

E sono migliaia gli utenti "caduti" nella benevola trappola della catena di prodotti di elettronica. «Oh, grazie che hai premuto “altro”. Davvero. Che poi altro che “altro”. Qui c’è tutto. Sì fra, sono io, il social media manager di Unieuro. Niente, ‘ste settimane non ci sono stato perché mi hanno mandato a un corso per imparare a fare i social fichi» continua il post.

Di certo Unieuro, potrà ora ben dire di avere dei "social fighi", dopo aver riscontrato un enorme successo con la sua nuova stravagante strategia di informalità: 38mila like, 9mila commenti e più di 8mila condivisioni per il solo post di ieri diventato virale. «Sposami ti prego» commenta un utente, rivolgendosi in maniera altrettando diretta al social media manager. «Io voglio comprare il social media manager, non la lavatrice» commento un altro. E se di solito la figura del manager social, per definizione, dovrebbe rimanere nascosta dietro al nome del brand di cui si occupa, Unieuro nella sua strategia di Marketing, non sembra affatto voler seguire una norma di così poco rilievo.

Whatsapp cambia le impostazioni della privacy: le 10 domande per saperne di più

Una strategia di marketing, è di questo che si tratta, nonostante i meno attenti avrebbero potuto ipotizzare, data la stravaganza del post, una distrazione degli addetti ai lavori o un furto dell'account dell'azienda di elettrodomestici. Quello della lavatrice di ieri è un post ascrivibile ad una campagna social più ampia di Unieuro, iniziata diverse settimane fa, e caratterizzata dal filo conduttore delle sfuriate dei social media manager e dell'informalità. Dietro l’innovativo progetto ci sarebbe la BCube, un’agenzia di marketing e comunicazione con sede a Milano, che segue i social di Unieuro da inizio 2020.

Non vale neanche: "Ci sentiamo l'anno prossimo” alle 23:59. E comunque buon 2021 a tutti!

Posted by Unieuro on Thursday, 31 December 2020

«Facile vendere una lavatrice, provateci con una lapide» è la pronta la risposta al successo di Unieuro del Social media manager di Taffo, azienda di pompe funebri, ormai celebre per la sua efficacia nell'istant Marketing, tecnica basata sull'ironia social in tempo reale.

 

e non serve dire altro.

Posted by Taffo Funeral Services on Wednesday, 13 January 2021

Ultimo aggiornamento: 14:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA