Uccisa a 4 anni da un colpo di pistola sparato dal fratellino di tre: il padre è un soldato

Mercoledì 5 Dicembre 2018 di Simone Pierini
Uccisa a 4 anni da un colpo di pistola sparato dal fratellino di tre: il padre è un soldato
Cosa è successo a casa dei nonni di questi due bimbi? Lei, 4 anni, è stata uccisa dal fratellino di 3 anni. Le ha sparato accidentalmente in testa ed è morta in ospedale dopo 5 giorni. Un dramma che ha distrutto una famiglia dell'Indiana e che condizionerà tantissimo la crescita del piccolo. La mamma di Izabella "Izzy" Marie Helem, un soldato dell'esercito degli Stati Uniti, ha reso pubblica la donazione degli organi della piccola che salverà 8 vite di bambini malati. 

Il fratellino minore è entrato in possesso della pistola della mamma per cause ancora da stabilire. La notizia ha scatenato l'ira dei social network che si sono scagliati contro la donna, Briana, incolpandola di quanto avvenuto. Ma chi la conosce parla di lei come una persona molto attenta e innamorata dei propri figli. 

Sia lei che il marito era fuori per lavoro quando è accaduta la tragedia. La mamma stava guidando nel Kentucky dove ha appreso la notizia. Le uniche parole che è riuscita a pronunciare sono per la figlia: «E mentre il suo corpo non è più con noi, il suo spirito continuerà a vivere. Non sta più soffrendo e ha creato miracoli per altre famiglie». Ultimo aggiornamento: 23:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Se il pupo gioca a pallone il Natale costa 200 euro

di Mimmo Ferretti