ULTIMA ORA

Treedom: piantati un milione e mezzo di alberi in tutto il mondo. E a Natale parte «The Greatest Gift»

Giovedì 3 Dicembre 2020

La piattaforma fiorentina Treedom ha piantato un milione e mezzo di alberi in tutto il mondo, nell'arco di dieci anni. Celebre per permettere ai donatori di piantare e regalare alberi a distanza - e seguirne la crescita - Treedom ha recentemente operato in Camerun, Guatemala, e Kenya, dove ha piantato rispettivamente un cacao, un albero di caffé e uno di mango.

«Abbiamo già piantato 1 milione 500 mila alberi, ma è solo l’inizio e quest’anno vogliamo fare al pianeta il regalo più grande, coinvolgendo persone di tutto il mondo per piantare nuovi alberi e farne i propri regali di Natale. La nostra convinzione è che il valore di un regalo non risieda nella sua dimensione, costo o esclusività, ma nel valore che rappresenta per le persone e per l'intero pianeta». Così Federico Garcea, 39enne fondatore di Treedom, ha deciso di commentare l'avvio di “The Greatest Gift”, una nuova iniziativa natalizia ideata per la piattaforma.

Un'iniziativa benefica e smart, la cui procedura di partecipazione è davvero semplice: infatti, accedendo al sito treedom.net è possibile scegliere una delle innumerevoli specie di alberi - ognuna con una particolare funzione ecologica e storia - e poi procedere online. Poi sarà una comunità rurale della zona scelta ad occuparsi di piantare l'albero e di accudirlo. «Con Treedom è possibile piantare un albero e regalarlo a chiunque con una mail o un semplice messaggio. E noi crediamo che questo sia il più grande dei regali per chi lo riceve e per tutto il pianeta», così il fondatore di Treedom.

Gli alberi, in natura, hanno una funzione importantissima: diversificano la dieta di animali ed esseri umani, proteggono il terreno e le colture dal vento e dal sole. Inoltre costituiscono spesso un ecosistema a sé stante, ospitando numerose specie animali. Su treedom.net, ogni albero ha una sua pagina, nella quale è illustrata la sua storia, da quando viene piantato fino a quando cresce: tra le info troviamo anche la sua esatta posizione e quanta anidride carbonica assorbirà nel corso del tempo.

«Quando ho fondato Treedom mi davano di pazzo, oggi sogno di arrivare a piantare 2 milioni di alberi entro il 2021. Voglio rendere davvero il pianeta più verde e intanto, questo Natale, fargli il regalo più grande insieme a tante, tante persone» dice Federico Garcea, che ha fondato Treedom nel 2010. Da allora, gli alberi di Treedom hanno assorbito oltre 400 milioni di Kg di CO2 tra Africa, Asia e America Latina. E, ovviamente, in Italia.

Treedom fa inoltre parte dal 2014 delle Certified B Corporations: si tratta di un network di imprese che si contraddistinguono per prestazioni ambientali e sociali particolarmente virtuose: la piattaforma è inclusiva . Ad oggi la community di Treedom conta oltre 500.000 partecipanti in tutto il mondo, e oltre 3.000 aziende hanno piantato degli albrei. E - aspetto particolarmente importante - le specie che vengono piantate sono native dei luoghi in questione, rispettando quindi l'ecosistema di riferimento.