Tinder e le altre app di incontri premiano chi è vaccinato: ecco come. Ma spunta anche il sito per i no vax

Tinder e le altre app di incontri premiano chi è vaccinato: ecco come. Ma spunta anche il sito per i no vax
di Mauro Evangelisti
3 Minuti di Lettura
Giovedì 5 Agosto 2021, 15:47 - Ultimo aggiornamento: 17 Agosto, 11:02

Alta, bionda e vaccinata. Nelle app per conoscere nuove persone sta prendendo sempre più piede la scelta di indicare anche se si è vaccinato, se con prima o seconda dose, addirittura con quale tipo di farmaco. In parallelo sugli store di Google e Apple è apparsa una applicazione di appuntamenti rivolta ai "no vax".

Estate 2021 e single, incontri all’aperto e rapporti più stabili. No al colpo di fulmine, ora ci si frequenta prima sul web

Se ai tempi del primo lockdown le relazioni sociali, anche quelle mediate dalle app per appuntamenti come Tinder, erano state pressoché azzerate, in questa estate 2021 la situazione sta cambiando, ma spesso tra due persone che provano a conoscersi, per poi incontrarsi grazie a una applicazione non avviene solo uno scambio di informazioni legate a caratteristiche fisiche o a interessi comuni, ma si parla anche dell'avvenuta vaccinazione perché il timore che una relazione occasionale possa causare il contagio da Sars-CoV-2 è sempre alto. 

Tinder premia i vaccinati con un badge speciale

Tinder, una delle applicazioni più popolari, ma anche Match, Hinge, Bumble, Badoo, Plenty of Fish, OurTime e Muzmatch nelle settimane scorse, nel Regno Unito hanno introdotto dei badge con i quali gli iscritti in cerca di un partner possono indicare se sono vaccinati, con un'iniziativa in collaborazione con il governo britannico. Lo stesso è stato fatto negli Stati Uniti e a Singapore, mentre sono le stesse app a studiare dei privilegi, degli incentivi, per favorire e premiare coloro che sono vaccinati.

Spunta il sito di incontri per no-vax

Intanto, i grandi store di Google e Apple stanno decidendo come comporarsi con una applicazione che è stata soprannominata la "Tinder per i no-vax" di cui non scriveremo il nome per non promuoverla: oltre a favorire amicizie e incontri diffonde anche notizie a sostegno delle fake news sui vaccini (da microchip all'interno del farmaco alla fantomatica modifica del Dna). Apple ha eliminato dallo store questa app, Google per ora è solo intervenuta richiedendo la rimozione di alcuni post. Ma se si va nella versione italiana del Play store si presenta in questo modo: «Connetti affari, trova amicizia o amore nella tua comunità non vaccinata». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA