Nave di Scientology in quarantena ai Caraibi. «A bordo casi di morbillo»

Giovedì 2 Maggio 2019
1
Nave di Scientology in quarantena ai Caraibi. «A bordo casi di morbillo»

Scatta l'allarme morbillo su una nave da crociera di Scientology con trecento persone a bordo, che è stata messa in quarantena nei Caraibi dopo aver scoperto casi di contagio a bordo tra i passeggeri. La nave risulta essere, appunto, di proprietà di Scientology, si chiama Freewinds e su essa si svolgono spesso ritiri religiosi. Ritiri che dureranno più a lungo del previsto, perché per ora nessuno potrà abbandonare la nave proprio per via della quarantena.
 


A riferire della quarantena è stato il capo della Sanità dell’isola di Santa Lucia, Merlene Fredericks James, che ha spiegato di aver ricevuto la notizia da due fonti affidabili, e di aver ritenuto prudente prendere questa iniziativa di mettere in quarantena la nave. «Una persona infetta può facilmente contagiarne altre», ha detto.

La nave Freewinds, si legge sul sito ufficiale di Scientology, è «una nave di oltre 40.000 metri quadri la cui base si trova nei Caraibi. Il porto di provenienza è Curaçao». «La Freewinds fornisce un ambiente sicuro, estetico, senza distrazioni, adeguato per la consegna di questo livello profondamente spirituale di auditing». «Per uno Scientologist che arriva sulla Freewinds per fare Nuovo OT VIII, questo livello rappresenta il culmine di un viaggio profondamente spirituale. Anni di studio e di auditing l’hanno portato a questo punto. Si tratta della conquista spirituale più importante della sua vita, che gli consente di raggiungere la completa realizzazione della propria immortalità»

Ultimo aggiornamento: 21:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA