Rovigo, ingiunzioni di pagamento affisse sulle lapidi dei defunti: choc in un comune Veneto

Posta ai defunti in un comune veneto, ingiunzioni di pagamento affisse sulle lapidi
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 6 Novembre 2019, 16:55 - Ultimo aggiornamento: 17:25

Posta recapitata ai defunti con ingiunzioni di pagamento affisse sulle lapidi nel cimitero comunale. È ciò che è successo a Papozze, un piccolissimo comune italiano di 1433 abitanti della provincia di Rovigo nel Veneto, situato a sud-est del capoluogo. Proprio in concomitanza con la ricorrenza dei morti, nel paesino ha creato tantissima indiganzione veder attaccate su molte tombe lettere dell'amministrazione comunale che avvisava i parenti dei defunti di debiti da pagare e vertenze economiche da risolvere.

L'incredibile scenario che s'è presentato ai visitatori del cimitero comunale ha lasciato in paese tutti senza parole. «È stato davvero ammirevole - sottolinea il consigliere di minoranza Piermarino Veronese - il lavoro del dipendente comunale per correggere eventuali anomalie sorte in precedenza ma non comprendo perché l'amministrazione comunale abbia agito in questo modo. Ha violato a mio modo di vedere anche la privacy».

Leggi anche Guidonia, getta rifiuti sul monumento ai caduti: donna multata per 600 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA