Ilary Blasi, la rivelazione su Totti: «La nostra storia stava per finire»

Venerdì 18 Ottobre 2019
1
Francesco Totti, la confessione di Ilary Blasi: «La nostra storia sembrava destinata a finire»

In un'intervista rilasciata al settimanale Oggi, Ilary Blasi ha parlato del suo rapporto con l'ex capitano della Roma Francesco Totti. La conduttrice televisiva, showgirl e attrice italiana, ha confessato, tra le altre cose, qualche suo rimpianto professionale e ha anche raccontato la delusione per i bassi ascolti dei Eurogames, il nuovo "Giochi senza Frontiere". Ilary ha anche fantasticato sul suo futuro da attrice, ammettendo di sognare il cinema e di non sentirsi ancora realizzata.

Insomma, nonostante i suoi grandi successi televisivi la signora Totti ammette di avere ancora nel cassetto dei sogni e altri obiettivi da raggiungere: «Mi vergogno quasi a esprimere altri sogni, ma non nascondo che superato un obiettivo me ne prefiggo subito un altro. Se no che noia sarebbe la vita! Mi piace spingermi sempre oltre e avere nuove mete perché ho fame, non mi sento arrivata. Mi sento a metà percorso. Ma non è necessariamente solo di tv che parlo»

Leggi anche Francesco Totti, su Instagram lezioni di hot yoga. E poi se la prende con il preparatore
Leggi anche Ilary Blasi come Chiara Ferragni: giallo social (ma dura poco) per la foto con la pizza
 

 

«Da un po’ il cinema mi incuriosisce, prima non ci pensavo proprio - ha detto la Blay parlando della sua carriera professionele. «Ma non mi chiama nessuno!». Un rimpianto però per una donna che in televisione ha avuto un grandissimo successo: «Mi vergogno quasi a esprimere altri sogni, ma non nascondo che superato un obiettivo me ne prefiggo subito un altro. Se no che noia sarebbe la vita! Mi piace spingermi sempre oltre e avere nuove mete perché ho fame, non mi sento arrivata. Mi sento a metà percorso. Ma non è necessariamente solo di tv che parlo». Su Eurogames, poi, il programma che conduce su Canale 5 in coppia con Alvin aggiunge: «Adoro il rischio, l’imprevisto, non voglio essere scontata. Mi piace osare anche con l’abbigliamento e se piovono le critiche vado dritta. Non è che muore qualcuno, sono altre le tragedie!… Dati e risultati li lascio agli altri, non ci ho mai badato. Il dato di ascolto certamente è importante, non lo nego. Ma la personalità è più importante ancora».

Sulla sua relazione con Totti, Ilary ha ricordato in momenti di difficoltà: «La vita privata è stata impegnativa: eravamo giovani e ogni Velina e ogni Letterina si metteva col calciatore. Era un binomio scontato, erano storie che poi magari duravano poco. Anche per questo motivo venivano additate spesso terze persone fra noi. Se non fossimo stati saldi, saremmo impazziti… evidentemente era più forte il nostro mondo “interno”, visto che siamo ancora qui… È subentrata la protezione verso ciò in cui credevamo, spontaneamente, inconsciamente. Abbiamo sempre avuto una vita normale con i nostri amici, la nostra famiglia. Francesco, pur essendo “il Capitano”, provava a vivere la sua normalità. Ed è stata la protezione reciproca che ci ha salvati».

Ultimo aggiornamento: 19:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma