CORONAVIRUS

Festa della Mamma, AIRC e Amazon insieme per portare l'azalea nelle case degli italiani e sostenere la ricerca

Mercoledì 29 Aprile 2020
Sarà una Festa della Mamma diversa dal solito, quella che milioni di italiani festeggeranno domenica 10 maggio. Ma resta comunque una tradizione, che fa piacere alle mamme e bene alla ricerca, quella di poter regalare l'azalea, il fiore simbolo della Fondazione AIRC, che da anni sostiene studi e ricerca sui tumori delle donne. E se nella fase 2, a causa delle restrizioni da Coronavirus non sarà possibile recarsi in piazza per comprare un'azalea, ci penserà Amazon ad aiutare AIRC, consentendo, a fronte di una donazione di 15 euro, di far ricevere alla propria mamma una pianta di azalea.

E' la prima volta in 36 anni, da quando AIRC ha lanciato l'iniziativa di sostegno alla ricerca, che l'azalea non potrà essere acquistata in piazza, direttamente dalle mani dei circa 20 mila volontari della Fondazione, ma grazie al coinvolgimento di Amazon, che ha scelto di tutelare la salute di sostenitori e volontari, l'importante operazione di sostegno alla ricerca non si fermerà neanche di fronte al "nemico invisibile". Ed anche il colore e profumo dell'azalea di AIRC contribuiranno alla rinascita speranzosa dell'Italia.

Abbraccia la mamma con l'azalea di AIRC

«Siamo immensamente orgogliosi di tutte le iniziative realizzate nelle ultime settimane per offrire supporto, in varie forme, a molte associazioni che nel corso di questa emergenza stanno continuando a presentare soccorso a chi si trova in condizioni di difficoltà - ha dichiarato Mariangela Marseglia, Country Manager di Amazon Italia - in occasione della Festa della Mamma abbiamo pensato di fare un passo ulteriore, mettendo a disposizione Amazon.it e la nostra rete logistica per permettere a Fondazione AIRC di non mancare l’ormai consueto appuntamento con la raccolta fondi a sostegno della ricerca oncologica. Ringraziamo inoltre BRT Corriere Espresso per essere partner in questa iniziativa insieme a noi. Ci preme sottolineare che tutto il ricavato della vendita andrà ad AIRC e a sostegno del suo progetto di ricerca. Con la consegna di queste azalee, vogliamo consegnare anche noi un grande abbraccio virtuale nelle case di tutte le donne e mamme italiane».  

Amazon spiega che l’Azalea della Ricerca sarà inviata in un colore casuale, bianca, rosa, rossa o screziata e sarà consegnata in una confezione che ne preserva l’integrità. L’Azalea non è solo un concreto sostegno alla ricerca, ma un modo per abbracciare la tua mamma anche se si è lontani. Tutto il ricavato andrà ad AIRC a sostegno della ricerca sui tumori che colpiscono le donne e la donazione sarà fiscalmente deducibile.



Particolarmente orgoglioso di questa iniziativa inedita, ma importante, è il Presidente di Fondazione AIRC, Pier Giuseppe Torrani: «Alla luce dell’attuale situazione di emergenza e delle misure di sicurezza che siamo tutti chiamati a rispettare, quest’anno non era possibile pensare di portare le nostre azalee della ricerca nelle piazze di tutto il Paese. Ringrazio Amazon per il suo sostegno e per essersi dimostrato un partner lungimirante e concreto, facendo propria la sfida di Fondazione AIRC e l’impegno a non fermare, oggi più che mai, la ricerca sul cancro e il lavoro dei suoi 5.300 ricercatori. Un grazie anche a BRT Corriere Espresso: grazie alla sua rete logistica potremo portare le Azalee della Ricerca direttamente nelle case degli italiani ed essere vicini ai nostri sostenitori».

La scelta di grande sostegno di Amazon nei confronti dell'Italia si è concretizzata nelle scorse settimane anche con donazioni nei confronti della Protezione Civile italiana e del Banco Alimentare della Lombardia. Maggiori informazioni in merito alle iniziative realizzate da Amazon a sostegno di chi è stato più duramente colpito da questa crisi, sono disponibili su Aboutamazon.it

Sul versante logistico, da sottolineare anche lo sforzo di BRT Corriere Espresso che ha appoggiato, sia la Fondazione AIRC che Amazon, nella distribuzione dell'azalea. «In questo particolare momento storico - spiega Dalmazio Manti, CEO di BRT Corriere Espresso - il settore dei trasporti ha assunto una funzione ancor più prioritaria. Ogni giorno diamo il massimo per sostenere l’economia italiana supportando il lavoro delle aziende e consegnando alle persone i beni necessari per la vita di tutti i giorni. Noi di BRT Corriere Espresso abbiamo grande fiducia nella ricerca scientifica di AIRC, pertanto siamo orgogliosi di mettere a disposizione dell’Associazione la nostra rete logistica e distributiva con oltre 18.000 persone dislocate in 190 filiali su tutto il territorio nazionale, per consegnare le Azalee della Ricerca direttamente nelle case degli italiani».

  Ultimo aggiornamento: 30 Aprile, 10:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani