Eva Stella, da New York all'Italia: «“Ruspando la palude” nata per caso. Su TikTok sono libera di creare»

La creator italo-americana (360mila follower): "Studio recitazione da anni, faccio musica, ma creare contenuti sui social mi rende felice"

Ruspando la palude , così è nato il trend TikTok del momento
5 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Novembre 2022, 17:53 - Ultimo aggiornamento: 25 Novembre, 19:51

Se usate TikTok nelle ultime settimane vi sarà capitato di imbattervi in una strana canzoncina - con annesso balletto - che parla di ruspe, paludi, animali e alligatori. Già, ma di che si tratta? Per informazioni chiedere a Eva Stella, in arte Evetoile, giovane creator italo-americana da oltre 360mila follower. «Studio recitazione da molti anni - racconta - poi un giorno ho improvvisato una canzoncina ed è diventata virale». Un po' di fortuna, ma anche tanto lavoro dietro “Ruspando la palude”, che ormai non è più un semplice trend di TikTok, ma una vera e propria canzone: dall'11 novembre, infatti, è disponibile (in versione estesa) anche su Spotify.

Insomma, come nasce questo tormentone social?

«Come ogni trend di TikTok, anche questo è nato per caso, ma ciò non vuol dire che dietro non ci sia tanto impegno e soprattutto un'idea. Ho cominciato come attrice e nell'ultimo periodo sto facendo musica. Così mi sono imposta di usare TikTok creando delle canzoncine sul momento. “Ruspando la palude” è un “duetto”, la mia reazione al video di una ruspa, semplicemente. Un esercizio di recitazione, di freestyling. Ho visto quel video e ho detto: “Aspetta, ma cosa sta facendo questa ruspa?”. E poi è nata la canzone che dice: “Sta ruspando la palude per cercare gli animali...”».

Da alcuni giorni “Ruspando la palude” è su Spotify, come ci sei riuscita?

«Da un mese vivo a Milano per concentrami sulla musica. Stando qui ho capito che creare contenuti mi rende molto più felice. Poi è arrivata l'opportunità di questo trend... Mi sono resa conto che “Ruspando” era un vero e proprio ritornello, perché non farci una canzone? Così ho scritto un annuncio su Instagram: “Chi mi aiuta a produrre questo pezzo?”. Un ragazzo che non conoscevo mi ha risposto e in tre giorni abbiamo fatto questa canzone, perché i trend iniziano e finiscono in un attimo, dovevamo sbrigarci. Il pezzo sta andando benissimo e in più siamo totalmente indipendenti».

Recitazione, musica, social, ma qual è la tua strada?

«Tramite TikTok sono riuscita a unire un po' le mie passioni, perché interpretando un personaggio e creando un canzoncina riesco a fare una performance a 360 gradi. Quindi è il mio mezzo preferito, per ora. Ho studiato per anni recitazione, ho lavorato con Maccio Capatonda. Sto creando quello che voglio a modo mio... Se non mi aiutano gli altri, mi aiuto da sola. Così ho iniziato con TikTok. E non era facile all'inizio. Sono due anni che faccio 5-6 video al giorno, tutti i giorni. I risultati arrivano se uno si impegna».

Parlaci di te: da dove salti fuori?

«Sono nata in America. I miei sono italiani, ma essendo musicisti jazz erano lì per studiare il "vero" jazz. Ho vissuto per circa 5 anni a New York, poi mi sono trasferita nella provincia di Viterbo... Esperienza un po' diversa. In seguito sono andata a Roma per fare recitazione, poi di nuovo in America dove ho fatto anche stand-up comedy. Infine mi sono trasferita a Milano per esplorare anche la musica che, secondo me, non prescinde dalla recitazione».

I trend hanno un grande potenziale, ma durano molto poco. Stai già lavorando al prossimo?

«Assolutamente sì, ho tante canzoni pronte. Vedremo come adattarle a TikTok, oppure ne farò altre. Di certo non voglio smettere di intrattenere il mio pubblico».

Video

Chi è Eva Stella

Eva Stella nasce il 18 dicembre 1997 a New York City, da genitori jazzisti. Dopo aver vissuto in America, si laurea con lode in Marketing e Comunicazione a Roma: è in quegli anni che i suoi contenuti iniziano a diffondersi sui social attirando l'attenzione di casting directors e registi che la contattano per diversi provini. Nel 2019 torna a vivere a New York per continuare i suoi studi attoriali con la coach Susan Batson, prendendo parte a lezioni di improvvisazione che la porteranno ad esibirsi come Stand Up Comedian in diversi locali.

Nello stesso periodo studia regia e sceneggiatura presso The New School e dirige e produce un documentario sull'arte pittorica a Brooklyn. Una volta tornata a Roma, nel 2020, partecipa in duo con l'attore Maccio Capatonda allo spot per il WWF contro gli allevamenti intensivi. Lo stesso anno è al fianco di Luce Cardinale in un cortometraggio in realtà aumentata che verrà poi presentato al Festival di Venezia 77. Nel 2022 prende parte a diversi cortometraggi e alla serie Web Maccioverse con Maccio Capatonda.

Eva Stella è inoltre una produttrice musicale e topliner, scrive linee melodiche e ritornelli per sé e altri. La passione per la musica nasce anche grazie ai social, dove crea accompagnamenti musicali per i suoi contenuti. A ottobre 2022 nasce “Ruspando la palude”, un "duetto" TikTok diventato prima una trend virale, poi una vera e propria canzone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA