CORONAVIRUS

Twitter, Elon Musk cita Vittorio Sgarbi: «Numeri gonfiati sui decessi Covid»

Lunedì 11 Maggio 2020
1
Vittorio Sgarbi ha ragione. Lo dice con un tweet Elon Musk, l'imprenditore sudafricano considerato il nuovo Steve Jobs che ha inventato Tesla, l'azienda di Palo Alto produttrice di auto elettriche. 

Vittorio Sgarbi attacca: «Virologi in tv ma chi sta in laboratorio a fare ricerca?»

In una conversazione su Twitter, a un utente (An0maly) che ha postato un intervento con i sottotitoli in inglese di Vittorio Sgarbi in Parlamento, sotto nei commenti c'è anche quello di Musk che dice: «He is right», ha ragione. Nella relazione piuttosto accesa del critico d'arte e deputato di Forza Italia, si parla dei numeri, forniti dalle autorità, sui decessi per coronavirus

Covid-19: fabbrica Tesla ferma. Musk minaccia: «La sposto, trasferirò sede e progetti da California a Texas e Nevada»

«Non dite che ci sono 25mila morti, non è vero!», dice arrabbiato Sgarbi in una seduta della Camera di fine aprile. «Non usate i morti per la retorica e per il terrorismo. I dati dell'Istituto superiore di Sanità dicono che il 96,3% dei morti sono morti per latre patologie!», continua. 

Tesla più forte del Coronavirus: trimestre sopra le attese, +5% a Wall Street

L'utente che ha postato il video di Sgarbi lo ha fatto per dire che sui decessi per coronavirus «i numeri sono gonfiati». E la conversazione tra internauti si concentra tutta su questo tema. Dicendo, cioè, che se qualcuno muore per qualche motivo è marcato come decesso Covid e quindi, secondo loro, i dati sono falsati. A questo proposito Elon Musk scrive un altro commento: «Questi morti non hanno neanche bisogno di essere testati se hanno il Covid o no, ma si rilevano solo sintomi che potrebbero essere stati riconducibili al Covid, che fanno parte di una lunga lista, incluso un senso di debolezza. Ed è dura morire senza avvertire un senso di debolezza!», scrive ancora l'imprenditore Musk.  © RIPRODUZIONE RISERVATA