La figlia della defunta con il dito medio alzato: «La foto? Non volevano farcela mettere sulla lapide»

Giovedì 27 Agosto 2020 di Cristiano Sala
1
La figlia della defunta con il dito medio alzato: «La foto? Non volevano farcela mettere sulla lapide»

«Mia madre se ne fregava del giudizio degli altri. E quella foto la rappresenta perfettamente». Daniela spiega così il motivo per cui mamma Irma mostra il dito medio nell'annuncio funerario che ha fatto il giro dei social. «Quando con i miei figli ci siamo messi a cercare negli album delle fotografie quella più adatta da mettere sulla lapide, non ci abbiamo pensato due volte. Quel dito medio non era un messaggio offensivo per qualcuno ma solo il simbolo del suo carattere: lei è sempre andata avanti per la sua strada, senza pensare più di tanto al giudizio della gente». Nata nel 1935, la signora Irma  ha attraversato il secolo scorso tra le difficoltà che una donna può incontrare in una società, all'epoca, con una "marcata" presenza maschile: «Non si è mai voluta sottomettere. Anzi, si è sempre fatta rispettare soprattutto con suo marito...»

Manifesto funebre con foto defunta che fa il dito medio

Daniela svela un particolare: «Quando abbiamo portato la foto all'agenzia funeraria, uno degli addetti ci ha sconsigliato di stamparla chiedendoci un'altra foto. Ci siamo rifiutati, quella era mia madre e nessun'altra immagine avrebbe potuto rappresentarla». Neanche il funerale con rito cattolico: «Lasciamo stare il suo rapporto con la Chiesa, non voleva neanche i sacerdoti in casa per la benedizione». Ora che non c'è più, Irma è diventata famosa grazie alla potenza dei social che hanno condiviso migliaia di volte quella foto: «Mia madre è nata nel periodo sbagliato per l'apertura mentale che aveva» Da un piccolo centro come Spadarolo, in provincia di Rimini, alla notorietà "mondiale" per quel dito medio. Proprio come una rock star.
 

 

Ultimo aggiornamento: 15:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA