CHIARA FERRAGNI

Chiara Ferragni, nuovo scatto sexy su Instagram con Fedez

Giovedì 5 Settembre 2019
2
Chiara Ferragni, lo scatto sexy su Instagram con Fedez

Dopo l'esordio a Venezia per il suo documentario, Chiara Ferragni si gode un momento - privato - di relax con il suo Fedez. L'influencer italiana più famosa al mondo si lascia andare e regala un'emozione "sexy" ai suoi follower. Proprio come i classici selfie da bagno, lo scatto allo specchio rivela il fisico di Chiara grazie a un "intimo" mozzafiato.

Chiara Ferragni e le critiche alla Mostra del Cinema di Venezia

Il fotografo è Fedez, anche lui a petto nudo con i suoi muscoli tatuati in bella mostra. Una pioggia di commenti, immediata, rivela ancora una volta l'amore dei seguaci della coppia social più cliccate sugli smartphone.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

📷❌❌❌

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez) in data:

IL DOCUMENTARIO
«L'idea di un documentario su di me nasceva inizialmente da Netflix ma il loro progetto aveva un approccio che non ci interessava perché andava troppo sul personale. La gente era interessata a sapere del mio personale ma anche del mio lavorativo. E io volevo far capire a tutti che non sono quella che si fa i selfie e basta. Che dietro c'era un lavoro molto più complesso delle foto e dei video. Spero che questo documentario ispiri tante persone che hanno un sogno a crederci, ad impegnarsi per realizzarlo». Alla Mostra del Cinema di Venezia, Chiara Ferragni ha presentato nella sezione Sconfini il documentario sulla sua storia 'Chiara Ferragni - Unposted'. Diretto da Elisa Amoruso, prodotto dalla Memo Films di Francesco Melzi d'Eril con Rai Cinema e Amazon Prime, nelle sale il nelle sale il 17, 18 e 19 settembre («i biglietti stanno andando a ruba», dice soddisfatto Paolo Del Brocco, ad di Rai Cinema), successivamente disponibile su Amazon e dopo circa sei mesi in chiaro sulle reti Rai.
 

«Essere con questo progetto a Venezia è una delle gioie più grandi della mia vita», sottolinea Chiara incontrando i giornalisti in un'affollatissima conferenza stampa. Chiara risponde a tutti, tranne quando le si chiede del suo ex fidanzato e socio Riccardo Pozzoli. Qui interviene il suo manager e taglia corto: «Tutto quello che c'era da dire sull'argomento è nel documentario». Per il resto, la fashion blogger più famosa al mondo non lesina risposte: «No, non mi candiderei mai alle elezioni», dice a chi le chiede se accetterebbe mai una candidatura in politica. «Non è il mio mondo, non mi troverei a mio agio», aggiunge. Sul suo rapporto con il consenso assicura: «Non mi sono mai autocensurata. Cerco di fare di testa mia perché credo che sui social funzionino solo cose reali, spontanee, immediate. Non ci penso troppo prima di fare un post. Sono abbastanza un libro aperto. E questo a volte suscita anche reazioni negative inaspettate».
 

 

E a questo proposito dice di voler dedicare una parte del suo tempo a combattere il cyberbullismo: «Mi chiedono in continuazione di sostenere delle cause ma questa è quella più vicina al mio mondo. Da sempre ricevo anche commenti molto negativi. All'inizio avevo molti haters e ce ne ho ancora. Ci sono stata male ma per fortuna ho un carattere forte e sono andata dritta per la mia strada. Adesso è più facile fregarmene delle critiche ma allora no. E quindi penso che sarebbe bello aiutare i ragazzi molto giovani a prendere le cose nella giusta maniera di fronte ai leoni da tastiera», aggiunge. A chi le fa notare che diverse persone abbiano trovato il documentario piuttosto agiografico, come se il fallimento non fosse contemplato, lei replica: «Io ho avuto i miei piccoli fallimenti. Anche al livello personale. Ma è importante lavorare per quello che vorremmo essere, visualizzarlo, scriverselo. Io ogni giorno cerco di fare qualcosa per avvicinarmi alla Chiara Ferragni che vorrei essere», dice, ammettendo di aver avuto anche lei i suoi idoli adolescenziali: «Il mio era il Leonardo diCaprio di 'Titanic'. Avevo 10 anni e avevo il suo poster in camera. Poi nel 2013 a Cannes con un'amica cercammo di farci una foto con lui ma non ce lo permisero», sorride.

Ultimo aggiornamento: 16:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma